IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Furti in abitazione, Bronda dichiara guerra: “Se trovo un ladro in casa io sparo”

L'esponente della Lega dichiara l'inviolabilità della proprietà privata

Ponente. “Se trovo un ladro in casa mia io sparo”. Una “dichiarazione di intenti” che non lascia spazio a fraintendimenti, quella pubblicata sul proprio profilo Facebook dall’esponente della Lega Nord Andrea Bronda.

Un avvertimento diretto non certamente ai malviventi che negli ultimi tempi hanno preso di mira tante case del comprensorio ingauno e non solo (a meno che questi non abbiano a loro volta un profilo sul social network) ma un proclama personale per ribadire un concetto molto semplice: la inviolabilità della proprietà privata.

“La proprietà privata è sacra – dice senza mezzi termini Bronda, ex assessore comunale e milite di pubblica assistenza – Non si è mai visto un paese che tutela i ladri e condanna gli onesti cittadini. Dimostriamo ai ladri che non abbiamo paura”.

La dichiarazione di Bronda fa il paio con quanto sta avvenendo da qualche giorno nel comprensorio ingauno, dove i cittadini hanno organizzato forme di autotutela promuovendo ronde e pattugliamenti serali per tenere sotto controllo il territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da El Rey del Mundo

    Bronda…Bronda!Sei incorreggibile: se incappi in unadro dentro casa tua devi subito precipitati in cucina a preparargli un cockcantail di benvenuto e soprattutto dovrai accoglierlo a braccia aperte magari offrendogli un po’di conforto tramife del sesso con tua moglie visto che generalmente questi ladri sono spesso e volentieri stranieri migranti e hanno mogli e figli lontani. Se poi bai dubbi sul come accoglierlo scrivi pure a Mons. Borghetti o a Papa Francesco, loro sapranno sicuramete illuminarti!