IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Frana a Roccavignale, paura per bus Tpl. Il sindaco Fracchia: “E’ andata bene” fotogallery

Smottamento provocato da forte escursione termica con un progressivo dilatarsi della parete rocciosa

Roccavignale. Agg h 17:45 E’ stata liberata nel pomeriggio di oggi una corsia della strada comunale a Roccavignale dove questa mattina è avvenuta una frana che ha costretto alla chiusura della viabilità. Il tratto di ex provinciale interessato dall’improvviso smottamento resta ancora chiuso, in attesa di una ulteriore verifica tecnica prima di riaprire a senso unico alternato.

Secondo quanto riferito, infatti, parte della parete rocciosa franata sarebbe ancora instabile: “L’intervento di messa in sicurezza è stato completato, tuttavia è meglio agire con cautela prima del ripristino almeno parziale della circolazione” commenta il sindaco Amedeo Fracchia.

Difficile, al momento ipotizzare nei prossimi giorni una riapertura totale della strada comunale: “Ora valuteremo bene l’entità della frana e capire l’intervento di messa in sicurezza. Ho già parlato con l’assessore regionale e spero che la Regione possa farci una mano per trovare il finanziamento necessario ai lavori” conclude il primo cittadino.

Stando ad una prima stima si parla di almeno 40 mila euro per consentire il ripristino totale della viabilità, 15 mila subito per interventi propedeutici alla messa in sicurezza della parete rocciosa, altri 25 mila per completare l’opera.

– Gravi disagi a Roccavignale, in Val Bormida, per una frana che ha colpito la strada comunale che collega il comune valbormidese a Cengio e Montezemolo. L’evento franoso si è verificato in località Giro Grande, per fortuna senza provocare e feriti o danni a mezzi in transito sul collegamento viario.

Il sindaco Amedeo Fracchia si è immediatamente recato sul posto per valutare l’entità della frana avvenuto nel tratto di ex strada provinciale: “Stiamo già lavorando per la messa in sicurezza della strada, con la rimozione delle pietre e dei detriti che si sono riversati sulla carreggiata: contiamo di aprire almeno una corsia di marcia entro oggi, con circolazione a senso unico alternato”.

“E’ andata bene, in quella zona, infatti, normalmente svoltano e sostano le corriere dei bus Tpl, l’autobus è arrivato sul tratto in questione dopo lo smottamento” conclude il primo cittadino.

Nel sopralluogo effettuato dal sindaco e dai tecnici comunali è emerso che la frana sarebbe stata provocata dalla forte escursione termica di questi giorni, con le bassissime temperature nella notte e termometro di alcuni gradi sopra lo zero di giorno: questo avrebbe determinato una dilatazione delle rocce che compongono la parete collinare che sovrasta la strada comunale, con il conseguente smottamento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.