IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, Masiero lascia la presidenza dell’Associazione Marinai: eletto Pier Paolo Cervone

Masiero, 81 anni compiuti ad agosto, aveva resuscitato l’associazione dopo un decennio d’inattività

Finale Ligure. Cambio della guardia al vertice dell’Associazione Marinai di Finale Ligure intitolata alla memoria del comandante Augusto Migliorini. Dopo quasi 30 anni (era stato eletto per la prima volta nel 1986) Nazario Masiero ha lasciato la carica. Al suo posto, con un voto quasi unanime, è stato nominato Pier Paolo Cervone, giornalista esindaco di Finale dal 1995 al 2004.

Masiero, 81 anni compiuti ad agosto, aveva resuscitato l’associazione dopo un decennio d’inattività. Con lui sono tornati molti soci e sono riprese le iscrizioni, tanto che il gruppo di Finale è ora uno dei più numerosi, e dei più attivi, dell’intera Liguria. L’Anmi di Finale è sempre presente a tutte le cerimonie della Marina: raduni nazionali, giuramenti, vari di nuove unità ai cantieri di La Spezia e Riva Trigoso, ricorrenze storiche e manifestazioni. Nella sede di via Ruffini, e prima ancora nell’ex scuola elementare di via Brunenghi, sempre numerosi i rinfreschi, i ricevimenti, le feste organizzate ogni anno dall’associazione. Nel calendario non sono mai mancate gite in pullman e la ormai tradizionale crociera annuale.

Dipendente della Piaggio, socialista, Masiero è entrato nel sindacato all’inizio degli Anni ’60, delegato della Uil metalmeccanici. Trascinatore, battagliero, a volte anche irruente, aveva portato la Uil al record di iscritti, superando in fabbrica persino la Cgil. Nel 1970 è diventato assessore comunale con il sindaco Migliorini, carica che ha mantenuto anche con i sindaci Bottino e Cassullo. Si è occupato di sport, turismo, polizia municipale, anagrafe e patrimonio, sino alla carica di vicesindaco con Cassullo. Buon amico di Sandro Pertini, lo ha seguito e incoraggiato in molte campagne elettorali per il Parlamento da un capo all’altro della Liguria. E il rapporto è proseguito quando Pertini è diventato Presidente della Repubblica. A Finale, Masiero è stato per molti anni anche nel direttivo dell’Avis e ha raggiunto le 130 donazioni di sangue.

Appena eletto, Cervone ha chiesto e ottenuto che Masiero possa proseguire, al suo fianco, nella meritoria attività a favore dell’Anmi. “Per noi è indispensabile, si va avanti nel segno della continuità – ha detto il neoeletto presidente – Conosco Nazario da 40 anni, ha un caratteraccio ma è buono e generoso. Insieme faremo tante cose, con la Marina sempre nei nostri cuori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.