IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, manganello usato per allontanare un cliente 19enne: buttafuori patteggia

L'episodio era accaduto durante una festa di studenti nel dicembre del 2014

Più informazioni su

Finale L. Un anno di reclusione con la sospensione condizionale. E’ la pena patteggiata questa mattina dal buttafuori di un locale finalese, M.P, 48 anni, che era accusato di lesioni nei confronti di un giovane cliente.

Secondo l’accusa, la sera del 14 dicembre 2014, durante una serata dedicata agli studenti, tra alcuni dei partecipanti alla festa si era accesa una discussione durante la quale alcuni arredi del locale del lungomare finalese erano stati danneggiati. Un diciannovenne, ritenuto responsabile della rottura di un vetro di una porta finestra, era stato fermato dal buttafuori e colpito con un “manganello retrattile” alla schiena.

Per questo il ragazzino aveva denunciato M.P. che era finito a giudizio per lesioni (il diciannovenne era stato dimesso con prognosi di 8 giorni), ma anche con l’accusa di porto abusivo di arma. Reati per i quali il buttafuori, assistito dall’avvocato Camilla Fascicolo, questa mattina ha patteggiato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.