IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Festa della Protezione Civile savonese a Villanova, Mai: “Chiederò il secondo canadair in Liguria” fotogallery

L'assessore regionale ha elogiato il lavoro dei volontari: "Siamo una forza eccellente e il materiale consegnato ci aiuta a crescere ancora"

Villanova d’Albenga. Quattro mini carriarmati modello Handler 400 acquistati col contributo della Fondazione Agostino De Mari della Cassa di Risparmio e poi le divise acquistate col contributo di Eridania e i caschetti Dna Safety First. E’ stata una grande festa per i volontari della Protezione Civile che questa mattina si sono ritrovati nel piazzale del centro della Protezione Civile di Villanova D’Albenga anche per la consegna degli attestati per i corsi di formazione del volontariato.

Ospite della cerimonia di consegna del nuovo materiale per le emergenze l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai. “É inutile sottolineare l’importanza della Protezione Civile in questo momento. Spero che questa sensibilitá che ho verso il volontariato possa aiutarci a crescere. Siamo una forza eccellente e il materiale consegnato ci aiuta a crescere ancora ricordando sempre che i volontari non sono retribuiti ma sono una grande risorsa per la regione nel suo insieme. Si sta lavorando anche per snellire la burocrazia dando una uniformitá nella gestione amministrativa. Voglio anche ricordare che le sinergie con realtá di altre regioni. Un’intesa che continuerá anche in futuro. Inoltre faremo una richiesta per un secondo Canadair in Liguria e magari qui a Villanova”.

Intorno e sul grande piazzale erano parcheggiati i mezzi di tutti i centri della protezione civile dei Comuni savonesi. Una flotta equipaggiata per ogni situazione di soccorso anche complessa come alluvioni, incendi boschivi, terremoti e altre calamitá naturali.

Lo stesso assessore regionale Mai ha sempre ricordato che questo comparto, giustamente, deve essere dotato di strumenti innovativi e all’avanguardia anche per fronteggiare al meglio un territorio fragile. Tutto questo anche per gestire al meglio il territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.