IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ex finanziere di Albisola morto a Genova, la figlia: “Se l’investitore esce lo ammazzo io” fotogallery

La rabbia di Sara Buttaro, figlia di Giuseppe, arriva tramite Facebook

Albisola Superiore. “Quell’essere, pensando di essere Dio, lo ha strappato a tutti noi. Chiedo sempre a papà di darci la forza per sopportare tutto questo. Non si può morire così. Ti amo papà, tantissimo”.

Incidente mortale a Certosa: travolge pedone sul marciapiede e lo uccide

La rabbia di Sara Buttaro, 33 anni, figlia di Giuseppe, la vittima travolta e uccisa ieri mattina da un’auto guidata da Jorge Wilson Cevallos Valverde, 36enne ubriaco e drogato, arriva tramite Facebook.

E’ alla pagina del gruppo “Quelli che tengono a Certosa” che la donna affida il suo pensiero: “Se dovesse capitare – scrive – come spesso purtroppo accade, e quell’uomo dovesse uscire, lo uccido. Fino a quando avrò fiato e forza mi batterò per far sì che quell’assassino non esca più di galera”. L’uomo, sposato con una connazionale e padre di una bambina, è disperato perché si è reso conto di ciò che ha fatto. Secondo il pm, che ha chiesto rimanga in carcere, non sarebbe capace di autocontrollarsi e il fatto che gli sia stata ritirata la patente non garantirebbe che, trovandosi eventualmente in una situazione analoga, non possa ripetere il reato.

Giuseppe Buttaro, 59 anni ex finanziere del Roan in pensione, stava aspettando il bus in via Canepari proprio per raggiungere l’abitazione della figlia Sara e pranzare con lei e i nipoti. Sulla sua strada ha incontrato l’auto del killer, che lo ha ucciso senza pietà.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da El Rey del Mundo

    Guarda che se lo fai ti danno immediatamente l’ergastolo e se potessero reintruderebbero la pena capitale. L’assassino va tutelato, capisci! Ci saranno già fior di avvocati pronti a difenderlo nominati da Onlus e associazioni varie pro-immigrati pagati ovviamente dalla collettività. Occhio quindi! Ti arriverà già una denuncia di minacce in un baleno come minimo da qualche rampante ed in carriera “principe del foro”. Condoglianze vivissime e cordoglio all’intera famiglia. E come sempre: W l’Itaglia!