IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cantieri Rodriquez, bozza di accordo per i lavoratori: demolizione al via a settembre

Più informazioni su

Pietra L. La riunione aveva l’obbiettivo di ricercare una soluzione a garanzia degli impegni sottoscritti dal 2007 ad oggi, che sono fondamentali per dare continuità all’intera operazione di riqualificazione delle aree site nel Comune di Pietra Ligure.

Nel frattempo l’impresa ha inviato le lettere ai lavoratori, contestando la mancata presenza nel cantiere di Sarzana, secondo il trasferimento unilaterale effettuato da Intermarine, ma in contrasto con gli accordi precedenti.

“Oggi la Regione ha proposto a tutti i presenti una mediazione , che passa attraverso la mobilità con una clausola di garanzia inserita in un accordo quadro tra istituzioni, imprese (Intermarine e Pietra Srl,) e sindacato, nella quale le imprese sono vincolate a ricollocare temporaneamente i lavoratori interessati presso le aziende che effettueranno le attività di riqualificazione delle aree entro il 2016 per poi ritornare a svolgere le attività nel settore navale nel momento in cui il cantiere fosse messo in funzione” annuncia Andrea Pasa, segretario provinciale della Fiom savonese.

Questa mattina è stato depositato in Comune dalla Pietra srl anche il cronoprogramma dei lavori per le attività di demolizione e bonifica: i lavori partiranno entro il mese di settembre – ottobre 2016 con le successive attività di costruzione e messa in sicurezza dell’area dell’ex cantiere pietrese.

“L’azienda si è impegnata ad inviare una bozza di proposta sulla quale lavorare, per arrivare entro la prossima settimana a definire possibili accordi che tengano comunque conto del protocollo del 2007 e che abbiano la clausola di garanzia alla ricollocazione temporanea nelle imprese che saranno chiamate ad effettuare le attività di riqualificazione. Auspichiamo che entro questa settimana l’impresa ci faccia pervenire la bozza per essere pronti a discuterla nella settimana successiva” aggiunge Pasa.

“In assenza di risposte chiare da parte della Regione Liguria e del Comune, che hanno chiesto all’impresa questo ulteriore impegno da effettuarsi entro questa settimana, saremo costretti a chiedere il ritiro delle concessioni nel prossimo Consiglio comunale di Pietra Ligure” conclude il segretario Fiom.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.