IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bando del Comune di Alassio per le ex “borse lavoro”

Primo bando per l'attuazione di percorsi di attivazione e inclusione sociale per fronteggiare situazioni di disagio socio-economico

Più informazioni su

Il Comune di Alassio, attraverso l’Assessorato alle Politiche Sociali, ha indetto un bando per l’attuazione di percorsi di attivazione e inclusione sociale volti a fronteggiare situazioni di disagio socio-economico.

L’iniziativa riguarda i cosiddetti inserimenti lavorativi (ex borse lavoro) a sostegno delle fasce deboli, e si rivolge a persone di età compresa tra i 30 anni e l’età pensionabile (effettivo percepimento pensione), residenti nel Comune di Alassio, iscritti al Centro per l’Impiego della circoscrizione di Savona come disoccupato/a, che non usufruiscano di eventuali ammortizzatori sociali (quali Cassa integrazione o Cassa in deroga) e che posseggano un ISEE non superiore a 12.000,00 euro. Può presentare domanda e accedere all’intervento una sola persona per nucleo familiare anagrafico.

A seguito della presentazione delle domande, verrà stilata una graduatoria con punteggi attribuiti sulla base di diversi criteri (età, stato di disoccupazione/inoccupazione, certificazione di invalidità civile, presenza di figli minorenni a carico, presenza nel nucleo di anziani non autosufficienti o disabili, importo attestazione ISEE, ecc.). La prestazione lavorativa, a fronte di un impegno massimo di 20 ore settimanali, prevede un incentivo economico mensile fino ad un massimo di € 500,00, a titolo di supporto socio economico e di sostegno al reddito e contributo all’inserimento lavorativo. Le attività lavorative non comportano il diritto all’assunzione presso il Comune né presso imprese. L’intervento di sostegno economico a cura dell’ente comunale avrà durata in relazione al progetto predisposto, fino a un massimo di sei mesi prorogabili una sola volta.

“Con questa iniziativa, la nostra Amministrazione Comunale vuole impegnarsi per fronteggiare situazioni di forte disagio socio-economico e lavorativo”, commenta Monica Zioni, Vice Sindaco di Alassio con delega alle Politiche Sociali. “Spesso tali situazioni, impreviste ed eccezionali, sono tali da compromettere gravemente l’equilibrio del nucleo familiare o del cittadino singolo, con conseguenti eventuali ricadute nell’emarginazione o in condizioni di povertà. Noi vogliamo fare tutto il possibile per aiutare le fasce più deboli ad affrontare e superare queste situazioni”.

Per ulteriori informazioni e per la presentazione delle domande, è possibile rivolgersi allo Sportello di Cittadinanza presso l’Ufficio Politiche Sociali del Comune di Alassio in P.zza Paccini 28 tel. 0182 602455 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e martedì e giovedì dalle 15.30 alle 16.30. Il bando integrale e la modulistica per inoltrare la domanda è scaricabile sul sito del Comune di Alassio www.alassio.sv.it. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il giorno 18 febbraio alle 12.00.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.