IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuovo attacco dei lupi a Millesimo che ora girano a pochi metri dalle case fotogallery

Si susseguono gli avvistamenti anche a Cengio e Roccavignale

Millesimo. Lupi affamati che si avvicinano alle case e che divorano caprioli. E’ successo in località Renaldo a Millesimo. Una situazione che ora preoccupa gli allevatori, ma anche i residenti della Val Bormida savonese visto che girano anche a poche centinaia di metri dalle abitazioni e dalle cascine in cerca di cibo.

Le “visite” improvvise di questi animali selvatici si sono fatte frequenti in questi ultimi mesi. Il branco da diverso tempo presente nei boschi dell’entroterra savonese questa volta ha preso di mira i caprioli che vivono nella vegetazione della zona.

L’episodio ha fatto presto il giro del web, essendo stato reso pubblico da Andrea Dardanello che ha documentato con foto davvero significative la predazione compiuta dai lupi.

Ma questi animali sono stati avvistati più volte anche a Roccavignale. “Oramai è un fatto acquisito. Lo scorso mese al mattino una femmina con due lupi più piccoli girava tranquillamente a poche centinaia di metri dalla provinciale su Montecala   dice il sindaco Amedeo Fracchia – Diciamo che il triangolo Cengio Millesimo e Roccavignale piace particolarmente ai lupi. L’inquilino per il momento ci incuriosisce e non spaventa. Ci teme. Occorrerà capire tra un po’ quando ci saranno dei branchi organizzati se il carattere timido e pauroso del lupo che ha nei nostri confronti resterà tale”.

E da diverso tempo gli allevatori della Val Bormida non solo savonese, ma anche piemontese, insistono con i loro appelli: “C’è bisogno di misure per il contenimento della specie, per tenere sotto controllo il numero degli esemplari che stanno distruggendo i nostri allevamenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sattelzug

    Due maremmani sbranati da un lupo ? difficile , da un branco ? improbabile da queste parti , da fungaiolo temo molto di più i cani domestici inselvatichiti , quelli sì che fanno paura , loro l’uomo non lo temono …

  2. Scritto da carlitos

    Fuggono ? Auguratelo scienziato perché altrimenti sono azz….. Perché non te li porti in giardino

    1. Scritto da sattelzug

      Bravo ! Adesso il Suo ego è soddisfatto , da questo si capisce che di animali selvatici Lei non è pratico , stia tranquillo che i lupi non verranno mai a morderla in spiaggia , ma neanche nei boschi , non sono come un’orsa con i cuccioli …(peraltro disturbata da un genio curioso…). Stia tranquillo che questi canidi sanno bene chi è il nemico più grande , e si guardano bene dall’avvicinarsi , legga poi qualche statistica su chi ha fatto più danno tra loro ed i caprioli …

      1. Ermes
        Scritto da Ermes

        Primo è ora di piantarla con la favola dei cani inselvatichiti, non esistono, Io sono di Cairo Montenotte sono sempre nel bosco è non ho mai visto un cane inselvatichito.

        Secondo chi non capisce di animali non sono Io, e da una vita che sono tutti i giorni nella natura, e la conosco non la idealizzo come gli animalisti, i Lupi sono in mezzo alle case ne ho visto uno dal lavaggio di fronte al Hotel City, dopo aver trovato vari caprioli e cinghiali sbranati nella zona.

        Il lupo è stato eradicato per un motivo, la gente che ha combattutto per liberarci da questa calamità si sta rivoltando nella tomba.

    2. Ermes
      Scritto da Ermes

      Qualcuno fugge, chi li incontra e non è scemo, pochi giorni fa due pastori maremmani sbranati, quando aprirà la stagione dei funghi qualcuno si becca qualche morsicata di sicuro e speriamo non ci scappi il morto.

  3. Scritto da Realista

    Sono gli allevatori che devono prendere misure cautelari…
    Ma ci rendiamo conto…fortunatamente è tornato nei nostri boschi questi Splendido animale.
    Se poi un allevatore non riesce a prendere misure contenuti …be’ cambi mestiere…

  4. Scritto da sattelzug

    Adesso che le capre hanno trovato i loro naturali antagonisti (invocati anche dagli animalisti) , ci facciamo dei problemi ? I lupi che frequentano i nostri boschi FUGGONO dall’uomo ,che siano soli od in branco , non confondiamoli con quelli siberiani …

  5. Scritto da rapalino

    Lupi?!? Noooo non è possibile………. colpa dei cacciatori….

    ENPA!!!! Svegliaaaaaaaa!!!!!!