IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Amianto Free”, convenzione tra il Comune di Ortovero e Baseco per lo smaltimento

Più informazioni su

Ortovero. Il Comune di Ortovero è la città capofila del progetto “Amianto Free”, creato da Baseco S.r.l. al fine di sensibilizzare, facilitare e diminuire i costi di smaltimento dei manufatti in cemento-amianto.

I cittadini di Ortovero avranno a disposizione un numero verde gratuito (800-592.658) a cui chiedere informazioni e consigli sulla gestione del problema amianto. Inoltre possono richiedere a un tecnico abilitato, interno all’azienda, un sopralluogo sempre gratuito, per far valutare lo stato di conservazione del materiale presente nel loro immobile.

Le attività di bonifica amianto hanno procedure complesse e la necessità di personale altamente qualificato. La complessità di tali procedure, negli anni, ha disincentivato il corretto smaltimento, alimentando fenomeni di degrado ambientale e rischi per la salute pubblica. Per questo l’amministrazione comunale di Ortovero, sensibile a tale problema, ha richiesto la stipula della convenzione proprio per aiutare i propri cittadini sia nelle procedure burocratiche sia riducendo i costi di bonifica.

Baseco in sinergia con il Comune ha studiato un progetto che vuole promuovere una campagna finalizzata all’esecuzione di piccoli interventi di bonifica da parte dei cittadini (autorimozione) in piena ottemperanza con la normativa vigente nazionale e regionale.

Potrà essere inviato, al cittadino che ne farà richiesta, un Kit di autorimozione (con all’interno maschera, tuta, guanti, incapsulante, airless, big bag e le istruzioni per rimuovere tali manufatti) così che lo stesso proprietario possa rimuoversi i materiali e successivamente contattare la ditta specializzata per il ritiro, trasporto ed il corretto smaltimento dei manufatti in amianto.

“Questo nostro progetto – spiegano dal Comune – vuole essere un punto di riferimento per le politiche ambientali del territorio ligure, che consentirà di traguardare due obbiettivi: il risparmio e il rispetto per l’ambiente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.