IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, l’Inverno Musicale prosegue con il concerto di Sabrina Lanzi

E' allieva del grande Friedrich Gulda che la definì “un nuovo talento, interprete originale, dotata di rare potenzialità espressive”

Albenga. Giovedì 21 gennaio alle 21 si terrà il terzo appuntamento di “Inverno Musicale Albenganese”, rassegna organizzata dall’Associazione Musicale Rossini con la collaborazione del Comune di Albenga. All’Auditorium San Carlo (Palazzo Oddo) di Albenga si esibirà la pianista lombarda Sabrina Lanzi, talento precoce (eseguì a soli 12 anni, il concerto K 488 di Mozart), allieva del grande Friedrich Gulda che la definì “un nuovo talento, interprete originale, dotata di rare potenzialità espressive. Del suo pianismo si sentirà parlare”.

Reduce dai successi ottenuti come prima pianista donna italiana ad aver eseguito l’opera integrale per pianoforte ed orchestra di Serghei Rachmaninoff (“Il Rachmaninoff della Lanzi è sospeso, elettrico, sognante…” ha scritto la stampa specializzata) e insignita dell’onorificenza di “Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana” dopo il concerto eseguito alla Cappella Paolina con il Quartetto dei Solisti dei Wiener Philharmoniker (foto), eseguirà la Sonata n. 1 op. 28 di Rachmaninov e i 6 Klavierstücke​ op.118 di Brahms.

La Sonata di Rachmaninov di rara esecuzione per le sue difficoltà tecniche fu composta a Dresda nel 1906. Così ne parla l’autore: “L’idea base è costituita da due caratteri contrapposti che si richiamano ad un soggetto letterario, il Faust. Nessuno si azzarderà mai ad eseguire tale lavoro perché è troppo difficile, lungo e discontinuo sul piano musicale. Sono stato tentato di trame una sinfonia ma questo proposito si è rivelato impossibile poiché il motivo è tipicamente pianistico”.

Nella seconda parte del concerto saranno eseguiti i “Sei pezzi per pianoforte” op. 118 di Brahms, pagina di tono intimistico e stilisticamente unitario, in parte ricollegabile al gusto e alla pratica del Romanticismo tedesco, in parte memore di una tradizione di musica destinata al consumo domestico. Composti nel 1892, quattro di essi adottano la qualifica di Intermezzo e trovano la loro più alta realizzazione nel brano conclusivo, dove la tinta malinconica prevalente nel pianismo dell’ultimo Brahms assume il tono tragico della desolazione.

Albenga Pianista Sabrina Lanzi

Sabrina Lanzi è nata a Bollate. Ha cominciato prestissimo gli studi musicali e dopo un brillante diploma al Conservatorio Verdi di Milano diventa allieva di Friedrich Gulda. Parallelamente frequenta, presso il Conservatorio di Berna, il Corso di Musica da Camera sotto la guida di Kurt Weber, diplomandosi a pieni voti. Ben presto sviluppa la sua carriera conseguendo numerosissimi premi in vari Concorsi Nazionali ed Internazionali in seguito ai quali comincia ad esibirsi in sale prestigiose in Italia e all’estero: Lipsia, Bregenz, Berna, Milano, Roma, Cremona, Torino, Freiburg e numerosi altre in Germania, Inghilterra, Romania, Francia , Russia e Croazia.

Grazie alla sua brillante tecnica pianistica e al suo virtuosismo interpretativo, riceve numerosi ed entusiastici apprezzamenti da musicisti di fama internazionale che l’hanno decretata come brillante ed originale interprete del repertorio romantico e post-romantico. Al vasto repertorio solistico affianca quello cameristico e soprattutto quello con orchestra che nel volgere di pochi anni si è ampliato con collaborazioni prestigiose: Archi della Scala, Orchestra del Conservatorio di Berna, Orchestra di Stato di Arad, United Europe Chamber Orchestra, ecc. L’esecuzione di alcuni concerti quali l’op. 18 (n 2) in do min. di S. Rachmaninoff e l’op.83 (n 2) in Sib magg. di J. Brahms in diverse tournée estere e italiane hanno riscosso un caloroso successo di pubblico e di critica richiamandola all’attenzione di importanti istituzioni musicali estere che le hanno valso l’invito ad una tournée negli Stati Uniti.

Albenga Pianista Sabrina Lanzi

Sabrina Lanzi è una pianista dotata di tecnica agguerrita ma mai violenta, con accurata ricerca di suoni e di colori, cantabilità alta e dispiegata. Ha al suo attivo registrazioni per la CBC Radio & Television in Canada. Si è esibita per i Concerti del Quirinale di Rai Radio 3, nella Cappella Paolina a Roma, esecuzione trasmessa in Euroradio.

Il biglietto di ingresso costa 15 euro. Per informazioni è possibile contattare la segreteria dell’Associazione Musicale “Rossini” al numero 348 2943725 (dal lunedì al venerdì dalle 17.30 alle 20.30) o via mail scrivendo a associazione.rossini@fastwebnet.it o tramite il sito www.associazionerossini.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.