IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, caso Rocco Invernizzi: mozione di sfiducia al sindaco Canepa

Alassio. Il gruppo di minoranza “Progetto Alassio” annuncia una mozione di sfiducia nei confronti del sindaco Enzo Canepa. Continua, insomma la fibrillazione politica alassina dopo lo scontro di ieri tra Galtieri e lo stesso primo cittadina. L’opposizione attacca sul caso di Rocco Invernizzi e sulla mancata sostituzione della presidenza del Consiglio comunale. Una querelle che si trascina da tempo e sulla quale, secondo “Progetto Alassio”, dai vertici del Comune è stata messa in atto una illegittimità amministrativa (gli atti della mozione verranno trasmessi anche al Prefetto).

Per la legge Severino doveva essere applicata la sospensione dalla carica di presidente del Consiglio comunale e procedere alla sostituzione di Rocco Invernizzi, un cambio politicamente delicato per l’amministrazione Canepa, anche se resta pendente un ultimo pronunciamento in Appello da parte dello stesso Invernizzi.

“Una grave anomalia che da ormai quasi un anno vige nel Suo regno…” afferma il gruppo Progetto rivolgendosi al sindaco Canepa che aveva accusato l’opposizione di essere “giullari…”.

“Gli atti del Consiglio comunale dall’8 agosto 2015 in avanti potrebbero essere viziati di nullità o annullabilità in quanto assunti da un organo imperfetto (senza un presidente del Consiglio comunale) per incompetenza strutturale” dice la mozione.

“Questa anomalia, lungi dall’essere una mera questione burocratica, potrebbe avere ripercussioni molto gravi anche su tutte le attività del Consiglio da un anno a questa parte.Siamo giunti a questa risoluzione dopo aver più volte chiesto in Consiglio Comunale che l’argomento fosse affrontato e risolto” aggiunge.

“Ma purtroppo le più elementari norme di legge mal si adattano ad un Despota che, probabilmente per affinità di spirito democratico, tra i “successi” riesce ad annoverare solo il gemellaggio con lo Zimbabwe. Ora ci attendiamo un Consiglio che prenda atto e risolva finalmente la incresciosa situazione” conclude il gruppo di minoranza alassino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.