IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, caso Rocco Invernizzi: in Consiglio entra Parodi, stand by per la presidenza

Sarà bagarre nel prossimo Consiglio comunale. Il sindaco Canepa: "Nessun problema per la maggioranza"

Alassio. E’ pronta la “surroga” in Consiglio comunale ad Alassio per la sostituzione di Rocco Invernizzi, sospeso dalla legge Severino dopo la condanna per la vicenda degli Zero Beach: il consigliere e presidente del Consiglio alassino è stato interdetto per un anno e 9 mesi, anche se resta in attesa della sentenza di appello sul ricorso presentato contro la sospensione dagli incarichi presso il parlamentino alassino (il pronunciamento del Tribunale è atteso per il prossimo 10 giugno).

Nel prossimo Consiglio comunale (in programma il prossimo 9 febbraio), all’ordine del giorno, la “surroga” con l’ingresso di Massimo Parodi, Forza Italia, il primo dei non eletti. Più complessa la partita per il cambio della guardia nel ruolo di presidente del Consiglio comunale, per il quale il sindaco Enzo Canepa, nonostante il pressing delle minoranze (presentata sul caso una mozione di sfiducia dal gruppo Progetto Alassio), resta ancora cauta considerato il peso dell’incarico: “Stiamo ancora valutando sotto il profilo giuridico l’opportunità o meno, anche in relazione al giudizio ancora pendente che potrebbe pronunciarsi per un rientro dello stesso Invernizzi”.

“Francamente non capisco tutti questi attacchi da parte dell’opposizione per una vicenda complessa e delicata, che ad oggi non ha influenzato i lavori del Consiglio e l’attività amministrativa. E ricordo che siamo sempre stati in contatto con la Prefettura per valutare le soluzioni più opportune” aggiunge il primo cittadino alassino.

“Inoltre, posso confermare che la mozione di sfiducia tanto reclamizzata non sarà discussa nel prossimo Consiglio comunale in quanto non presenta i requisiti di legge idonei, mancano i numeri…Forse è meglio che si studino le norme prima di fare, loro, atti irregolari”.

Quanto all’ingresso di Parodi in Consiglio comunale i rumors alassini parlano di un altro “melgratiano” che si aggiunge alla corrente antagonista al sindaco Canepa…”: “Solo voci e credo nulla di concreto riguardo a correnti o altro. Credo che l’ingresso di Parodi non avrà alcuna conseguenza sulla tenuta della maggioranza che andrà avanti assieme alla giunta” conclude Canepa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.