IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lavori alle Trexende a Loano, il Pd: “Intervento approssimativo” fotogallery

Giulia Tassara e Roberto Franco valutano il lavoro del Comune in zona

Loano. “L’impegno dell’amministrazione per la sistemazione delle Trexende? Ben misero e scadente”. Così i consiglieri del Gruppo Misto (Pd) di minoranza Giulia Tassara e Roberto Franco valutano il lavoro fatto dalla maggioranza del sindaco Luigi Pignocca per l’urbanizzazione e la messa in sicurezza del tratto di torrente Nimbalto che attraversa la zona.

I lavori erano partiti lunedì e si sono terminati ieri. L’intervento è stato messo in atto dall’amministrazione del sindaco Luigi Pignocca e rientra nel più ampio progetto di completamento delle opere di urbanizzazione della zona, che a seguito dell’alluvione di novembre scorso era stata al centro di un’aspra polemica portata avanti dai residenti e dagli artigiani  “stanchi” di dover vivere e lavorare in una zona ancora in precarie condizioni.

Nonostante la rapidità, i consiglieri Pd sono rimasti tutt’altro che soddisfatti: “Le operazioni di asfaltatura dell’accesso all’area artigianale si sono concluse da poche ore ed ecco subito che sui vari network locali esce subito il proclama elettorale dell’amministrazione Pignocca per celebrare l’evento – osservano con ironia – L’intervento era sicuramente necessario, in quanto per almeno un decennio le attività artigianali sono state asservite da una mulattiera polverosa e piena di buche con avvallamenti che hanno provocato disagi ed anche danni ai residenti. Ma come al solito quest’amministrazione ha agito nella più completa disattenzione e con molta approssimazione sia nel corso degli anni che in tempi recenti”.

Loano, conclusi i lavori in via Trexende e al Palaguzzetti

“Nell’intervento – ricordano Tassara e Franco – è compresa anche la sistemazione della viabilità che asserve l’intero complesso artigianale. Ebbene quest’amministrazione ha più volte promesso alla cittadinanza queste opere che riteniamo essere di fondamentale importanza per la sicurezza. Quale è stato il risultato di quest’amministrazione? Ben misero e scadente. Siamo riusciti anzi a realizzare le opere alla rovescia. Invece di partire immediatamente con opere fondamentali di arginatura siamo riusciti a trasformare una pista di cantiere in collegamento viario, con una ‘leccatina’ d’asfalto senza alcuna opera di messa in sicurezza dell’alveo fluviale e soprattutto senza alcun sottoservizio essenziale. Per la verità un tratto di arginatura, forse in sicurezza, di pochi metri è stato realizzato l’anno scorso a seguito dell’alluvione, che tristemente ha colpito la Liguria intera, solo con l’insistenza e le rimostranze dei residenti oramai ridotti allo stremo”.

Loano, conclusi i lavori in via Trexende e al Palaguzzetti

Per queste ragioni, i due consiglieri Pd ritengono che gli interventi messi in atto siano “insufficienti ed inefficaci” e che l’azione di quest’amministrazione sia “totalmente assente nel tutelare gli interessi dell’economia dell’area artigianale in località Trexende. Non abbiamo bisogno di palliativi per coprire mancanze e lacune nella zona artigianale che si sono susseguite per anni ma di opere essenziali che devono riqualificare un’area che oramai fa parte integrante del territorio e che è chiamata a svolgere il motore dell’economia locale, e per chi ha investito risorse economiche e professionali li lasciamo senza speranza di dare un seguito anche commerciale”.

E poi, rivolgendosi direttamente agli amministratori, al sindaco Pignocca e all’assessore ai lavori pubblici Remo Zaccaria: “Non chiediamo tanto, solo di essere coerenti fino in fondo e realizzare il progetto approvato. Non possiamo lasciare opere incompiute d’importanza strategica per Loano. Su questo saremo persistenti controllori nei prossimi mesi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.