IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, nei cimiteri è lotta ai parassiti. Pierfederici: “Risolti molti problemi”

Più informazioni su

Varazze. Il 2 novembre si avvicina, e la giornata in ricordo dei defunti diventa l’occasione a Varazze per fare il punto sullo stato di conservazione e dei progetti previsti per il cimitero urbano e per quelli nelle frazioni.

“Partendo da ciò che è stato fatto – spiega l’assessore ai lavori pubblici Luigi Pierfederici – abbiamo apportato delle piccole ma significanti migliorie e risolto alcuni piccoli problemi che si ripresentavano da tempo. Mi preme molto sottolineare come il nostro impegno nella tutela del patrimonio degli immobili cimiteriali, è sempre oggetto di attenzione da parte dell’Amministrazione civica grazie anche a un ottimo servizio manutentivo che ormai da anni viene svolto, prima da operai comunali, e in epoca più recente anche dalla ditta che opera in appalto; mi spiace tuttavia, per il problema che riguarda il verde e in particolare le tante siepi di bosso che decorano i nostri cimiteri, purtroppo attaccati da un parassita che in breve tempo le secca”.

“Nei cimiteri frazionali di Pero e Apicella – racconta – sono state sostituite, e sono tutt’ora in fase di ultimazione, le coperture ammalorate di alcune cappelle comunali che erano ancora in amianto e sono state sostituite con lastre in ardesia che oltre a non essere nocive per la salute sono anche più confacenti al nostro territorio; sempre al Pero e alle Faje sono stati impiantati, su iniziativa del consigliere delegato Patrone, pannelli solari fotovoltaici necessari per portare la corrente alle luci votive nelle cappelle. Per quanto riguarda la frazione di Casanova sono in itinere i lavori necessari alla sistemazione della scala che dalla piazza della Chiesa Natività della Beata Vergine Maria porta verso il cimitero con rifacimento di muri, ringhiera e corrimano oltre alla sistemazione della rampa vera e propria”.

“Per ciò che riguarda il cimitero urbano, struttura che necessita di diverse opere manutentive, è terminata la prima fase per la realizzazione dei nuovi uffici comunali – rivela Pierfederici – che saranno realizzati al piano terra in adiacenza all’ala ovest del cimitero. Inoltre, è volontà della Amministrazione comunale, recuperare le cappelle in stato di abbandono per garantire il decoro che un luogo dove riposano i nostri cari merita: a breve verranno messe a gara le prime due cappelle gentilizie recuperate al patrimonio comunale. Questa opera di sensibilizzazione al ripristino delle cappelle, verrà effettuato sia per quanto riguarda il cimitero urbano, per altro già iniziata, che per i cimiteri frazionali sia per le cappelle pubbliche che private”.

“E’ volontà dell’amministrazione civica, rendere più decoroso l’ingresso principale del cimitero urbano con interventi di arredamento del piazzale adibito a parcheggio antistante l’ingresso. Purtroppo, vi è da registrare, come già anticipato, la nota dolente delle siepi di bosso presenti in tutti i cimiteri che sono state attaccate da un parassita (piralide del bosso) che le ha di fatto uccise. Il Comune ha intrapreso tutte le azioni necessarie per cercare di eliminare il parassita del verde”, conclude l’assessore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.