IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tpl, agenzia regionale: è polemica sul nome di Enzo Amabile

Botta e risposta tra i consiglieri regionali Giovanni Lunardon, Raffaella Paita e l'assessore regionale Gianni Berrino

Liguria. Sul nome di Enzo Amabile alla guida dell’agenzia per il trasporto pubblico regionale è polemica politica. “Si tratterebbe di un’altra delle nomine ‘diversamente meritocratiche’ della nuova amministrazione regionale – attacca il gruppo regionale del Pd.

Infatti, ci preme ricordare i risultati della sua gestione a Riviera Trasporti, l’azienda di trasporto pubblico dell’imperiese, di cui è stato amministratore delegato per diversi anni. Amabile ha lasciato Riviera Trasporti in una situazione di estrema difficoltà finanziaria, tanto che, nell’agosto del 2014, si è reso necessario avviare un nuovo corso per rimettere in carreggiata l’azienda. In particolare una delle operazioni per cui viene ricordato è l’acquisto degli ormai famigerati bus all’idrogeno, operazione portata avanti sulla base di un piano finanziario poi rivelatosi assolutamente carente, con conseguenti ulteriori problemi finanziari per Riviera Trasporti”.

“E’ evidente che si tratta di una scelta altamente inopportuna, e ci auguriamo che tutto ciò non corrisponda al vero e sia solo il frutto di errate interpretazioni. E’ chiaro infatti che stiamo vivendo una stagione in cui è necessario rilanciare l’azione di trasporto pubblico locale, ragione per la quale sono necessari donne e uomini capaci di concretizzare questi obiettivi” conclude il gruppo Pd in Regione.

A stretto giro è arrivata la risposta dell’assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino: “Resto davvero allibito davanti alle dichiarazioni dei consiglieri del Pd Paita e Lunardon che, pur di sollevare polemiche pretestuose e infondate, inseguono anche i rumors giornalistici”. Lo dichiara l’assessore regionali ai trasporti Giovanni Berrino rispondendo ai consiglieri del Pd in merito alla notizia apparsa su alcuni organi di stampa sulla nomina di Enzo Amabile all’agenzia per il trasporto pubblico regionale.

“Ricordo ai consiglieri – dice l’assessore Berrino – che le nomine sono di indicazione del presidente, ma soprattutto vorrei ricordare ai due esponenti del Pd che proprio la loro forza politica, nel precedente mandato, aveva tentato di trasformare l’agenzia in questione in un poltronificio dei trombati della politica. Ricordo inoltre che la minoranza chiedeva che per la guida dell’agenzia fossero previsti curricula di ‘mestiere’, ma che l’allora maggioranza Pd respinse tale proposta. Sentire parlare di nomine ‘diversamente meritocratiche’ proprio da loro suona alquanto paradossale, alla luce anche dello stato in cui hanno lasciato il tpl ligure”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.