IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spotorno, Bonasera smentisce accordi con Riccobene: “Lavoriamo a lista civica”

Più informazioni su

Spotorno. Resta animato il dibattito politico spotornese, con il consigliere comunale di centro destra Franco Bonasera (Lega Nord), che smentisce il gruppo Spotorno 2.0 guidato da Mattia Fiorini (uscito dalla maggioranza del sindaco Calvi) su possibili accordi già firmati con l’attuale vicesindaco Riccobene, “ciò è assolutamente falso. Vero è invece, l’amicizia con Franco Riccobene, ci conosciamo da quando eravamo ragazzini e, siccome per me l’amicizia è un valore e non un impedimento non vedo perché dovrei nasconderla. Politicamente fino ad oggi non siamo dalla stessa parte, non lo siamo mai stati e non abbiamo mai dato vita ad una maggioranza comune, rispetto e amicizia sono importanti, sono altrettanto consapevole che nelle politica di oggi invece, per alcuni tali valori non contano” afferma Bonasera.

“Il vero problema politico, nell’amministrazione Calvi, è totalmente in casa Pd ed è anche caratterizzato da contrapposizioni personali di inaudita violenza. Inoltre, la questione dell’ipotizzato connubio tra Vivere Spotorno “Zunino Sindaco” e parte del Pd spotornese non mi riguarda, anche se alcuni fatti sono evidenti: l’iniziativa dell’attuale capogruppo nella campagna elettorale della Paita, l’atteggiamento benevolo tenuto in Consiglio comunale nei confronti dell’allora Assessore ai Lavori Pubblici – aggiunge ancora l’esponente dell’attuale minoranza -. Ovviamente tutto è lecito, la politica ed i personalismi ci hanno abituati a vedere di tutto anche come la strada più difficile diventi percorribile”.

E poi la proposta in vista delle prossime elezioni amministrative: “Già nell’aprile del 2014, con una lettera aperta agli spotornesi, lanciai l’idea di una lista civica, che superasse le divisioni partitiche: l’obiettivo è ora formare un gruppo di persone di buona volontà, capaci, amiche tra loro che staranno insieme non per il colore del partito o per accordo eterogeneo tra gruppi, ma per un volontà comune: adoperarsi per creare un lungo periodo di pacificazione cercando di rilanciare economicamente Spotorno. Presto questo gruppo sarà ufficialmente presentato agli spotornesi”.

“Non ci faremo coinvolgere nella bagarre delle accuse reciproche e della ricerca della paternità del disastro amministrativo che ha vissuto Spotorno in questi anni. Questo gruppo da diversi mesi sta lavorando e lavorerà per cercare di risolvere, se eletti, i grandi e piccoli problemi che negli ultimi anni stanno affliggendo Spotorno” conclude Bonasera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.