IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D, il Vado ritrova il sorriso: espugnata Rapallo risultati

I rossoblù salgono a quota 9 punti

Vado Ligure. Il RapalloBogliasco non vince da cinque giornate, nelle quali ha raccolto la miseria di 2 punti; il Vado è reduce da quattro sconfitte consecutive. Le due squadre si trovano a pari punti nelle ultime quattro posizioni della classifica.

Fatte queste premesse, si può comprendere l’importanza della posta in palio nell’incontro tutto ligure, tra due squadre chiamate a fare bottino pieno per non ritrovarsi in una situazione ancor più difficile.

Il Vado è riuscito nell’intento: i rossoblù si sono imposti per 2 a 1, centrando la terza vittoria stagionale. Un successo maturato nel primo tempo, nel quale la compagine ospite ha colpito due volte, sfruttando con cinismo le poche occasioni avute. Gli ospiti, pur ridotti in dieci, hanno riaperto l’incontro ad un quarto d’ora dal termine, ma non sono riusciti a pervenire al pareggio.

I locali, sulla cui panchina per la terza volta siede Coppola, che ha sostituito l’esonerato Soda, devono fare a meno di Costantino. Scendono sul rettangolo di gioco Nava, Cintoi, Moresco, Benga Samba, Lelj, Cammaroto, Toledo, Gallio, Simeoni, Vagge, Parodi.

Nel Vado rientrano Rusca e Figone. Tabbiani manda in campo Lucia, Capello, Rolando, Sancinito, Rusca, Di Leo, Tona, Figone, Lazzaro, Siciliano, Job.

Arbitra Madonia della sezione di Palermo, coadiuvato dagli assistenti di linea sig. Andrea Cultrera di Catania e sig. Francesco Vendola di Torino.

Al “Macera” lo spettacolo non è esaltante. Le due squadre faticano a creare occasioni da rete; il gioco ristagna frequentemente a centrocampo.

La partita si sblocca al 29°. Lancio verso Job, Nava esce per anticiparlo e tocca con la mano fuori dall’area: espulsione. Coppola schiera tra i pali Casapieri, togliendo Parodi. Sancinito si incarica della punizione dal limite e insacca con una precisa traiettoria.

Tre minuti più tardi i rossoblù raddoppiano: Sancinito serve in profondità Job, che entra in area e fa partire un diagonale che batte il portiere locale.

Si va al riposo con il Vado avanti di 2 reti e in superiorità numerica.

Nel secondo tempo, al 6°, entra Marasco al posto di Vagge. Nel Vado, al 14°, Raso sostituisce Rusca; al 19° Tabbiani schiera Chiarabini per Siciliano. Al 23° cartellino giallo all’indirizzo di Marasco.

Il RapalloBogliasco dimezza le distanze al 29° con una punizione di Cammaroto che si insacca nell’angolino alto dove Lucia non può arrivare. L’allenatore vadese corre ai ripari e manda in campo Tolaini al posto di Tona. Al 40° tra i locali entra Barwuah al posto di Simeoni. Sussulto nel primo dei cinque minuti di recupero: Barwuah mette la palla in rete, ma la sua posizione è irregolare.

Scampato il pericolo, il Vado può esultare: vince e respira, resta in zona playout ma potrà preparare con più serenità il prossimo incontro, con lo Sporting Bellinzago, in programma al “Chittolina” domenica 1 novembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.