IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Scuola e Adozioni”, corso di formazione per famiglie e insegnanti

Savona. Inizia il 9 ottobre il corso di formazione, ideato e organizzato dal Servizio Adozioni dell’ASL 2 in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale e l’Associazione di Famiglie Adottive “Genitori si diventa” sezione provincia di Savona, rivolto a docenti e dirigenti di tutte le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado della provincia di Savona, con l’obiettivo di favorire il percorso scolastico degli alunni adottati e promuovere una cultura dell’adozione.

Nel Dicembre 2014 il MIUR (Ministero Istruzione Università Ricerca) ha emanato le “Linee di indirizzo per favorire il diritto allo studio degli alunni adottati” anche al fine di garantire ai bambini e ai ragazzi adottati e alle loro famiglie ulteriori opportunità nel loro percorso di crescita.

Di particolare interesse è l’istituzione dell’Insegnante Referente, un docente formato sulle tematiche adottive, punto di riferimento per le famiglie, per gli altri docenti, elemento di raccordo nella rete con i servizi socio sanitari e gli enti locali, in tutto il percorso scolastico: dall’accoglienza all’inserimento alle fasi successive. Da qui il titolo specifico del Corso: Scuola e Adozione: il docente referente.

“La risposta del mondo della scuola è stata ottima, segno di grande sensibilità ed interesse, ma anche di un consapevole bisogno formativo” afferma la Dott.ssa Rosita Bormida, Psicologo Clinico Psicoterapeuta Infantile Responsabile della struttura Adozione e Affidi della ASL 2, “la scuola ha collaborato anche nel fornire la sede del corso: l’Istituto Comprensivo di Quiliano, plesso di Valleggia, diretto dalla Dott.ssa Angela Cascio, sede logisticamente funzionale rispetto alla provenienza dei docenti di tutta la provincia”.

Il corso si articola in 4 giornate, e vedrà come relatrice, nella giornata di apertura, venerdì 9 ottobre, la Prof.ssa Anna Guerrieri, Docente Universitario, Presidente Nazionale di “Genitori si Diventa”, Vice – Presidente CARE (Coordinamento Associazioni Familiari Adottive), promotrice e consulente del MIUR proprio per le linee di indirizzo. Nella stessa giornata i Referenti locali di “Genitori si diventa” porteranno la loro testimonianza.

Le altre tre giornate 22 ottobre e 5 e 19 novembre, saranno dedicate alle tematiche specifiche dell’adozione e saranno condotte da alcuni operatori della Struttura Semplice Adozione e Affidi dell’ASL 2 Savonese: Rosita Bormida (Responsabile del Servizio), Albanese Giovanna, Ardizzone Giuseppina, Regonini Rolanda, Gallo Claudio (Assistenti Sociali), con la collaborazione per la giornata conclusiva della Dott.ssa Bellando Greta Pedagogista ed esperta nel settore delle Adozioni.

La Struttura Semplice Adozione e Affidi è un Servizio dell’ASL2 che fa capo alla Struttura Complessa Distretto Sanitario Savonese diretto dal Dr Giorgio Genta e vede la presenza nei 4 Distretti Sanitari (Albenganese, Finalese, Savonese, Valbormida) di una equipe specializzata costituita da 1 Psicologo e 1 Assistente Sociale.

L’attività del Servizio va dalla valutazione delle coppie che hanno presentato la dichiarazione di disponibilità all’adozione (sia internazionale che nazionale), all’accompagnamento durante l’attesa, l’anno del post-adozione, ma anche, data la complessità del percorso adottivo, nella delicata fase dell’adolescenza.

“Il percorso adottivo è complesso per sua natura, necessita di buoni compagni di viaggio e di cordata, che sostengano e supportino la famiglia adottiva; è nel contempo un cammino di crescita personale, di coppia e familiare unico: un vero proprio viaggio dentro e fuori di sé” conclude la Dott.ssa Bormida.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.