IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scherma, Constance Catarzi nona in Coppa Europa

Buon week end anche per Marco Moroni

Savona. Dopo la Francia, Constance Catarzi prova a conquistare l’Europa. E ci va molto vicina. L’atleta del Circolo Scherma Savona continua la irrefrenabile ascesa verso le alte sfere della scherma internazionale portando a casa uno straordinario nono posto nella gara di Coppa Europa svoltasi nello scorso week end a Parigi e riservata alle atlete Under 23.

Una prova maiuscola per la sedicenne Constance, soprattutto se si considera che per la giovane italo-francese si tratta della prima stagione in una categoria (le Under 23) nella quale è costretta a competere con avversarie molto più grandi ed esperte di lei come dimostra la gara di Parigi, dove era la più giovane in competizione.

“Dopo la gara di Parigi di quindici giorni fa – dice con grande soddisfazione il suo maestro, Federico Santoroancora una prova superlativa. Nello scorso week end erano in gara anche atlete olimpiche come Thibus e la Guyart. Obiettivi? Vista la giovanissima età possiamo, anzi dobbiamo, pensare in grande: Coppa del Mondo, Europei o Mondiali, nulla è precluso in partenza alla mia atleta. Nel ranking del 2016, infatti, Catarzi è tra le prime dieci migliori atlete francesi“.

La gara è stata quasi perfetta. Nel girone eliminatorio la fiorettista del circolo savonese fa filotto vincendo tutti gli incontri della poule iniziale, compreso l’assalto con la nazionale francese Rancurel Maeva, e si piazza al quinto posto nel tabellone di eliminazione diretta.

A quel punto, Constance si dimostra all’altezza della situazione battendo, nell’ordine, la belga Oudot (15-0) e la francese Ambra Civerio (15-12). Nel turno successivo valido per l’accesso alle prime otto, la sorte accoppia nuovamente la savonese alla nazionale francese Rancurel, già affrontata e superata nelle fasi di qualificazione. L’assalto si conclude in parità (14-14) e tutto viene deciso nel minuto supplementare con la Rancurel che mette a segno la stoccata decisiva che “condanna” Constance al nono posto finale.

Nello stesso week end buona prestazione anche per il diciassettenne Marco Moroni. Il giovane savonese, nella prova Open di Como che vedeva al via tutti i più forti fiorettisti italiani da Baldini ad Aspromonte, veniva sconfitto agli ottavi di finale dal nazionale Daniele Garozzo, recentemente medaglia d’oro ai campionati mondiali assoluti a squadre.

Marco teneva testa al suo più quotato avversario sino al 9 pari, dopodichè la classe del campione del mondo catanese, ora trasferitosi a Frascati, aveva il sopravvento lasciando il savonese sul punteggio di 15 a 10.

“Una resa più che onorevole ma soprattutto una grande prestazione che speriamo possa dare grande fiducia al nostro ragazzo”, conclude raggiante Paolo Bracco, maestro al seguito dell’atleta savonese in quel di Como.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.