IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona: pronto il nuovo Museo All About Apple, speciale anteprima

L'apertura al pubblico è prevista per il prossimo 28 novembre, presso la nuova sede in Darsena

Savona. Dopo mesi e mesi di opere di ristrutturazione edilizia, di lavori di impiantistica, di progettazione, di relazioni e contatti con fornitori e partner, di déballage, schedatura e predisposizione degli esemplari (9.000 della collezione), finalmente, domani, sabato 24 ottobre, alle ore 12:00, l’All About Apple Museum offrirà alla stampa, alle autorità, a partner e sponsor un’anteprima di pre-inaugurazione al nuovo museo savonese.

Il 24 gennaio 2014 con un evento pubblico e un’ ironica performance documentata in un video di reportage, i soci e i partner dell’AAA abbattevano un muro di scatoloni come simbolica presa di possesso dei locali e come presentazione a sorpresa della nuova location di Piazza De André. Il 24 gennaio 2015 partiva la campagna di crowdfunding che ha ottenuto un successo inaspettato, e che ha sostenuto, unitamente alla campagna di sponsoring, la realizzazione di questa impresa.

E il “24”, questa volta di ottobre, torna nuovamente come numero guida e come giorno, già annunciato da mesi alla stampa, per la presentazione in anteprima del nuovo allestimento ad un pubblico ristretto di autorità, sponsor, giornalisti, esperti del settore e crowdfunder.

A introdurre saranno i referenti delle Istituzioni e delle realtà che hanno promosso il progetto, a partire dall’Associazione All About Apple Onlus.

Dice Alessio Ferraro, presidente di AAA: “Il progetto del Museo è nato da un casuale ritrovamento di materiale storico Apple nell’ormai lontano 2002, e da subito è stato impostato come testimonianza, rivolta al pubblico, della nascita e dell’evoluzione dell’informatica personale attraverso i prodotti di questa grande azienda. Ci sono voluti più di dieci anni di lavoro, interamente svolto dai volontari dell’associazione onlus che sovrintende il museo, per riuscire ad ottenere una collocazione con le caratteristiche necessarie affinché la sua visibilità, già nota attraverso i canali informatici, potesse contare su una sede prestigiosa e potenzialmente raggiungibile da un grande flusso di visitatori”.

“L’attuale posizionamento presso la Nuova Darsena del porto di Savona, in prossimità del terminal crociere Costa, può essere considerato un traguardo importante, ottenuto grazie alla lungimiranza dell’Autorità Portuale di Savona, che ha saputo cogliere l’importanza del progetto offrendo i locali che adesso ospitano la collezione. La maggiore visibilità, l’apertura al turismo internazionale, le caratteristiche di unicità di questa realtà museale, in netto contrasto con altre iniziative private e caratterizzata dalla diretta fruibilità degli oggetti esposti (i computer sono proposti accesi e funzionanti) crea una piattaforma solida e riconosciuta che consentirà il raggiungimento di nuove mete nell’intento di elevare il museo All About Apple a ruolo di testimone unico e riferimento prezioso per chi ha vissuto la storia dell’informatica o per chi vuole conoscerla”.

“Una prima conferma del risultato ottenuto la vedremo in occasione dell’inaugurazione, grazie a Mauro Cuomo, uomo chiave nella storia di Apple in Italia, che negli anni ’80 si trasferì a Cupertino, in California, e lavorò a stretto contatto con Steve Jobs nella delicata fase di progettazione e sviluppo dei capostipiti dell’era informatica odierna: il Lisa e il Macintosh. Cuomo sarà presente all’inaugurazione del 24 ottobre, e porterà la sua testimonianza del suo lavoro in Apple e del suo incredibile rapporto con Steve Jobs”.

Una sede strategica perché collocata proprio di fronte al Terminal Crociere, che è stata concessa da Autorità Portuale in una logica di ulteriore espansione e sviluppo dell’area della Darsena. “Mi sento orgoglioso dell’iniziativa – dice il presidente della Port Authority Gianluigi Miazza – La sua unicità nel panorama nazionale e forse anche internazionale è tale che faremo quanto nelle nostre possibilità per farlo diventare un altro fiore all’occhiello di Savona. Con il supporto dell’Infopoint dedicato ai crocieristi che Comune, Costa Crociere, Autorità Portuale e Camera di Commercio hanno promosso, nel quale nei primi otto mesi dell’anno sono passate oltre 80mila persone, cercheremo di rendere sempre più conosciuto questo importante museo che arricchisce e diversifica l’offerta ludica della città di Savona”.

L’unicità di questa realtà museale e le sue potenzialità in termini di richiamo turistico per la città sono aspetti ritenuti di valore da parte del Comune di Savona, in una logica di sempre più ricca offerta di eccellenze e attrattive della città dichiara l’Assessore alla Cultura, Politiche Giovanili e CED, Elisa Di Padova: “Quella di oggi rappresenta una tappa importantissima per l’Apple Museum; l’allestimento di questa collezione a due passi dallo sbarco delle navi da crociera arricchirà con un valore eccezionale l’offerta turistica della città, in maniera internazionale ed intergenerazionale, dando nuovo slancio alla città stessa per ciò che il marchio rappresenta: cultura tecnologica, passione, creatività. L’apertura del nuovo assetto espositivo rappresenta un passo in più della città verso l’incontro tra cultura e tecnologia; un passo che l’Amministrazione è lieta di compiere insieme agli amici dell’All About Apple Museum e di tutti i soggetti che hanno reso ciò possibile.”

“Sarà uno spazio espositivo in costante evoluzione” dice Monica Brondi, responsabile della comunicazione e della promozione dell’AAAMuseum, “nella campagna di lancio l’abbiamo appunto definito R-Evolutionary Museum, perché vogliamo che si rinnovi costantemente per richiamare sempre nuovi visitatori. Ai partner e sponsor abbiamo proposto formule di partecipazione non convenzionali, come eventi a tema, visite guidate e addirittura mostre itineranti in diverse città italiane. Tim sarà main sponsor dell’iniziativa, e Costa si conferma big partner, oltre a Fondazione De Mari che ha garantito lo start up del progetto. Insieme a loro naturalmente ci sono altre aziende sponsor, del mondo tecnologico e non solo, che ci hanno dato fiducia e stanno aderendo proprio in quest’ultima fase di contatti prima dell’inaugurazione del 28 novembre”.

Nel corso dell’evento di sabato 24 ottobre saranno presentati in anteprima, due prodotti innovativi legati all’utilizzo dell’iPad: la prima custodia ecologica in fibra vegetale ottenuta dagli scarti delle mele e la prima custodia schermante anti hacker. All’evento saranno presenti gli ideatori di tali brevetti, che ne illustreranno in anteprima, funzionalità e caratteristiche.

La cerimonia di inaugurazione, con l’apertura al pubblico dell’All About Apple Museum, si terrà invece il prossimo 28 novembre, con una grande festa di benvenuto e suggestioni a sorpresa di musica jazz e digital art. “Il mese che ci separa dall’apertura ufficiale dell’AAA Museum costituirà quindi l’ultimo miglio prima del traguardo, in cui i volontari dell’AAA predisporranno le macchine al meglio affinché il 28 novembre si compia un piccolo miracolo tecnologico: ovvero l’inaugurazione ufficiale a computer accesi. Un fatto più unico che raro, perché nei musei di cultura tecnologica le macchine e i dispositivi informatici, specie se d’epoca, risultano quasi sempre spenti e inerti. In questo caso l’AAA Museum garantirà al pubblico, con una selezione di macchine perfettamente funzionanti, un’emozione autentica e il piacere puramente “digitale” di toccare con mano tecnologia che ha cambiato la nostra storia” conclude il presidente del Museo Alessio Ferraro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.