IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, posto di controllo della stradale sotto la Torretta: in 4 ubriachi al volante

C'era anche un medico che aveva il compito di appurare le condizioni psicofisiche dei conducenti

Savona. Un posto di blocco, 4 pattuglie e un medico che hanno controllato 70 veicoli e 86 persone e individuato 4 guidatori positivi all’etilometro e hanno elevato 18 violazioni del codice della strada.

E’ questo il bilancio dei controlli messi in atto tra la mezzanotte e le 6 di sabato scorso tra piazza Leon Pancaldo dalla Torretta da parte della polizia stradale di Savona e di Finale.

Il servizio era del tutto simile a quello organizzato in via sperimentale tra maggio ed agosto e, come detto, hanno visto la partecipazione anche di un medico della polizia di Stato che aveva il compito di appurare le condizioni psicofisiche dei conducenti dei mezzi fermati.

Quelli risultati positivi al controllo precursore e all’etilometro venivano poi sottoposti ad un ulteriore controllo da parte del medico. Questo secondo accertamento ha l’obiettivo di verificare la sussistenza dello stato di alterazione per assunzione di sostanze stupefacenti, di redigere una apposita scheda di valutazione dello stato clinico ed anamnesico, secondo una check-list con parametri verificati sul posto e di compiere accertamenti di natura non invasiva (cioè il prelievo di saliva) per le analisi di primo e secondo livello, avvalendosi dei precursori messi a disposizione dalla Fondazione Ania, nell’ambito dell’apposito
protocollo sottoscritto all’inizio dell’anno.

Gli accertamenti, come detto, sono stati effettuati da 4 pattuglie della stradale di Savona e di Finale coordinate dal comandante Giovanni Legato che hanno predisposto un posto di controllo nei pressi della Torretta. In tutto sono stati controllati 70 veicoli e 86 persone: tutte sono state sottoposte a controllo con il precursore.

Di queste, 4 sono risultate positive all’etilometro. Nessuna delle quattro persone è risultata positiva all’esame clinico del medico né ai precursori specifici in sperimentazione, per cui non si darà corso alle analisi di secondo livello. Tuttavia, una persona aveva un livello di alcool nel sangue tale da essere soggetta a sanzione penale.

Inoltre, sono state contestate 18 violazioni al codice della strada e ritirati 35 punti della patente.

Quello dell’altra sera è stato l’ultimo servizio messo in atto con questa metodologia: già da questo mese inizierà la fase di sperimentazione con altre province. In provincia di Savona la polstrada continuerà ad effettuare controlli con la modalità classica , cioè senza ausilio del medico sul posto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.