IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona in vetrina: i funghi di Sassello a Expo, il gelato al basilico di Varazze al Gelato Festival foto

Provincia. Ottobre sarà il mese degli operatori savonesi in campo internazionale: ad Expo Milano 2015 “L’artigiana del fungo” di Sassello laboratorio artigiano per la produzioni di conserve di funghi sarà presente dal 9 al 15 ottobre presso il padiglione Italia. I “Giardini di Marzo” nota gelateria varazzina il cui fiore all’ occhiello è il gusto limone e basilico, invece, saranno protagonisti di un contest a Firenze nell’ambito di Gelato Festival dal 1 al 4 ottobre.

“Due momenti di visibilità e due banchi di prova importanti per gli artigiani locali – dichiara Mariano Cerro, Confartigianato Savona – che pongono l’accento sui concetti di qualità, cura e professionalità che accomunano gli artigiani savonesi. La nostra provincia ha un appeal di alto livello e ce lo dimostra il contest nazionale vinto da Alessandro Rossi di Artigiana del fungo per portare i fughi del nostro entroterra all’esposizione mondiale e ancora Marco Venturino che con il suo gelato limone e basilico si contende il titolo europeo di gelatiere. Tale valore aggiunto passa inevitabilmente dalla disponibilità di materie prime di alto livello che il territorio mette a disposizione”.

artigiana del fungo

“L’esperienza di Marco Venturino dei ‘Giardini di Marzo’ ci racconta come la trasformazione passi dalla necessità di creare una materia prima di qualità – continua Maria Lucia Benedetti, direttore di Coldiretti Savona – Agricoltura e artigianato, territorio e manipolazione del prodotto si incontrano e danno vita a eccellenze e vere e proprie chicche che, come in questi casi, sono riconosciute tali sul piano internazionale”.

La base del gelato di Marco Venturino, infatti, è il basilico prodotto dall’ azienda agricola di Paolo Calcagno, produttore cellese che ha accettato la scommessa del gelataio e gli ha fornito la materia prima: “Il mio basilico genovese dop è il cuore del prodotto dei Giardini di marzo, la spinta che ha consentito alla maestria dell’artigiano di dar vita a un prodotto unico e dal forte connotato locale. La fusione di mondi, agricolo e artigiano, risulta vincente su un piano internazionale che porta all’ attenzione di una platea di esperti di tutto il mondo il nostro territorio e le nostre imprese”.

giardini di marzo varazze e paolo calcagno basilico

Due esempi di impresa vincente che hanno come denominatore comune il territorio: ciò è uno spunto di ragionamento, una valutazione in merito a come l’aggregazione trasversale tra gli operatori e gli elementi che la nostra provincia ci fornisce sono un vantaggio competitivo unico e non trascurabile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.