IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La foto dei Lettori di IVG.it

Savona, il mistero dell’ascensore puzzolente

Potrebbe essere tutta savonese una delle immagini virali più diffuse e condivise sui social network degli ultimi giorni

Più informazioni su

Savona. Uno avanza la richiesta, che suona molto come un ultimatum categorico. L’altro raccoglie e rilancia scagliando il guanto della sfida. Che somiglia molto a quella tra un supereroe e un malvagio e cattivissimo “villain” di un fumetto o di un film.

Potrebbe essere tutta savonese una delle immagini virali più diffuse e condivise sui social network degli ultimi giorni. La foto, che è visibile in alto in questa pagina, è nota a tutti e mostra un avviso appeso alla pulsantiera di un ascensore. E’ stato scritto da un amministratore di condominio ed è simile a tanti altri avvisi, dato che invita i residenti dello stabile al rispetto degli spazi comuni. In questo caso, però, il rispetto richiesto è prima di tutto “sensoriale”.

“Costretti dalle continue lamentele di gran parte dei condomini – si legge nell’avviso – dobbiamo ricordare che i luoghi adatti a manifestare i propri gas corporali sono il bagno o all’aria aperta, non certamente l’ascensore del palazzo. Per una convivenza pacifica e libera da fastidi olfattivo e psicologici vi preghiamo di rispettare i diritti degli altri”.

La risposta a questa richiesta, come detto, è una vera e propria dichiarazione di sfida vergata a mano su un foglietto appeso subito sotto l’avviso con un pezzo di scotch: “Non mi prederete mai. Firmato: lo scorreggione”.

Come spesso accade in questi casi, l’identità del misterioso “scorreggione” resterà probabilmente un segreto. Il vero mistero, in questo caso, è capire dove sia stato affissi l’avviso e la relativa risposta, la cui amenità e ironia hanno fatto il giro del web strappando più di una risata a migliaia di persone.

Secondo i ben informati, però, l’immagine sarebbe stata scattata all’interno di un condominio di corso Mazzini a Savona. Nel quale, evidentemente, si respira un’aria “pesante” a tal punto da spingere qualche residente a chiedere l’intervento dell’amministratore.

Qualcuno sostiene che si tratti di un fotomontaggio e che avviso e risposta altro non siano che una sapiente messa in scena volte unicamente a strappare una risata. In questo caso, non resta che fare i complimenti al suo sagace autore, che in questo caso è stato particolarmente i(n)spirato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Sergio Sanguineti

    Ahahahaha! “Scorregge, starnuti e rutti non vanno mai ritenuti”! (“petti, ruti e stranui nu van mai ritegnui’)… Lo dicevano anche gli antichi!… 1050… Reginen sanitatis salernitanum. Ahahaha! Un plauso allo scorreggione solitario… Ahahaha!