IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Salvaguardia sociale” per i lavoratori dei call center: soddisfazione della Cgil

In Liguria 1.200 lavoratori nel settore e interessati dal provvedimento a tutela dell'occupazione

Più informazioni su

Liguria. Una vittoria sindacale nella tutela dell’occupazione nei call center: così Federico Vesigna, segretario generale Cgil Liguria e Daniele Gadaleta, coordinatore regionale del sindacato lavoratori della comunicazione Cgil, sintetizzano il contenuto dell’emendamento approvato in Commissione parlamentare relativo alla salvaguardia dell’occupazione del settore.

“Sono oltre 1.200 i lavoratori in Liguria che operano nel comparto; l’ultima grande vertenza in Liguria è stata quella della Esseti, azienda genovese che occupava 65 dipendenti e gestiva la rete di vendita dell’Olio Carli e che, a causa della perdita del contratto, ha chiuso i battenti nel 2013 lasciando tutti a casa. Ecco perché è importante questo emendamento fortemente voluto dalla Cgil: i lavoratori dei call center dipendono direttamente dalle commesse e, quando queste vengono a mancare, il loro futuro occupazionale è tutt’altro che scontato. Con l’emendamento approvato nei giorni scorsi si porrà un freno a questa situazione. Attraverso la clausola di salvaguardia sociale infatti, chi si aggiudicherà la commessa dovrà obbligatoriamente tener conto dell’occupazione”.

Per questi motivi la soddisfazione in casa Cgil è tanta. Concludendo, Daniele Gadaleta sottolinea l’impegno del sindacato “Slc Cgil sta sollecitando il Parlamento affinchè nella seduta di lunedì prossimo venga approvato l’emendamento sui call center facendo diventare effettivo ed esigibile il diritto al lavoro per tutti i dipendenti del settore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.