IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Protezione civile: proseguono gli incontri con il gruppo di Toirano, Boissano e Loano

Durante le serate saranno presentati il nuovo sistema di allertamento, le norme di autotutela e l'app per il cellulare

Loano. Hanno registrato il “tutto esaurito” i primi due incontri del ciclo organizzato dal gruppo intercomunale di protezione civile e antincendio boschivo che riunisce i volontari di Toirano, Boissano e Loano per spiegare ai cittadini delle tre località il funzionamento del nuovo sistema di allertamento a colori elaborato dalla Regione e come utilizzare al meglio l’applicazione per smartphone che permette agli abitanti di un determinato territorio di essere informati in tempo reale sui fenomeni che interessano la loro zona semplicemente utilizzando un cellulare.

Il primo appuntamento tenutosi mercoledì scorso a Loano ha visto la partecipazione di un gran numero di persone, così come anche quello di ieri sera presso il municipio di Boissano, con gli amministratori comunali in prima fila ad entrambe le riunioni.

La serata di ieri è stata condotta dal responsabile del gruppo Antonio Mattiauda (che è anche comandante della polizia municipale di Toirano e Boissano); il volontario Simone Isnardi ha presentato la app e il sistema di messaggistica d’allerta georeferenziato che, previa registrazione, permette ai cittadini dei tre comuni di essere sempre informati circa lo stato delle emergenze attive sui rispettivi territori.

“In un momento in cui gli organi politici non riescono più a fare da traino – ha sottolineato Mattiauda – il ruolo delle amministrazioni è sempre più importante. In questo senso la sinergia e unità realizzato da Toirano, Boissano e Loano sono un esempio”.

Protezione Civile Toirano Boissano riunioni

Ma non solo: durante le tre serate verrà presentato il piano di emergenza (“Un piano capillare, che parla alla gente”) e verranno fornite alcune linee guida di auto-protezione da mettere in atto in occasione di emergenze quali alluvioni o episodi di dissesto idrogeologico (“La prima e più importante forma di protezione civile è quella realizzata da cittadini preparati e consapevoli che sanno evitare rischi e situazioni pericolose”, spiegano i responsabili del gruppo) e verrà spiegato come funziona il gruppo intercomunale di protezione civile.

Fino a qualche mese fa il gruppo riuniva unicamente i volontari di Toirano e Boissano, ma poi si è allargato anche a Loano, che in caso di emergenza è Com (Centro Operativo Misto). Attualmente il consorzio è composto da circa una quarantina di persone (più di quelli di Cairo e Albenga) ma questi sono per lo più attivi sui territori di Toirano e Boissano (benché in caso di necessità gli operatori siano pronti a intervenire su tutti e tre i comuni). Le tre serate hanno anche l’obiettivo di cercare nuovi volontari.

Ma c’è una novità: “La Regione – fa sapere il vice sindaco di Toirano Giuseppe De Fezza – ha donato al nostro Comune, che è capofila del servizio, un mezzo antincendio che va a potenziare il nostro parco macchine e ci rende sempre più efficienti e pronti per la tutela e la difesa del nostro territorio. E’ un riconoscimento dell’impegno e dell’evoluzione del nostro gruppo intercomunale, del valore, della disponibilità e della professionalità dei nostri volontari, della competenza e della devozione al lavoro del nostro comandante Mattiauda, al quale vanno i meriti di tale risultato”.

Protezione Civile Toirano Boissano riunioni

La terza e ultima serata si svolgerà mercoledì 28 alle 21 al palazzo civico di Toirano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.