IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Protezione civile, Cosseria aderisce alla piattaforma “Kumalè”

E' un micro-blog su cui i Comuni possono caricare informazioni sullo stato del territorio durante le situazioni di emergenza

Cosseria. Un filo diretto tra gli “addetti ai lavori” utile a migliorare la tempestività degli interventi sul territorio. L’amministrazione del sindaco Roberto Molinaro ha deciso di aderire alla piattaforma “Kumalè”. Si tratta di un micro-blog al quale i Comuni possono iscriversi e sul quale possono caricare informazioni riguardanti lo stato del territorio durante le situazioni di emergenza come le allerta meteo.

“Kumalè è stato scelto apposta come idioma dialettale e significa ‘Come va?’ – spiega il sindaco Molinaro – Detto in altri termini, il sito chiede: ‘Siamo in allerta, avete qualche disagio? Se sì comunicatecelo, così a nostra volta, a seconda della gravità attiveremo una colonna mobile di intervento’. Si tratta di un passo importante che aiuta a evitare disastri alle persone e alle cose”.

“Kumalè” è stato sviluppato nell’ambito del portale “Prevenzionecomune”: “La piattaforma – spiega Cosimo Versace, che per conto di Fondazione Cima sta seguendo le attività di sviluppo del portale ‘Prevenzionecomune’ – è frutto di un progetto europeo denominato ‘Proterina2’, che tra gli attori coinvolti vede anche la Regione Liguria. Allo stato attuale è ancora in fase di sperimentazione, e viene via via rilasciato ai comuni che ne fanno richiesta. In linea generale inoltre, il portale è dedicato solo agli ‘addetti ai lavori’ di tutte le amministrazioni coinvolte, con lo scopo di migliorare le comunicazioni tra tutti i livelli territoriali e consentire una migliore gestione delle attività di emergenza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.