IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Protezione civile: al municipio di Toirano l’ultimo incontro col gruppo intercomunale

Durante le serate saranno presentati il nuovo sistema di allertamento, le norme di autotutela e l'app per il cellulare

Loano. Si terrà questa sera alle 21 presso il municipio di Toirano il terzo e ultimo incontro del ciclo organizzato dal gruppo intercomunale di protezione civile e antincendio boschivo che riunisce i volontari di Toirano, Boissano e Loano per spiegare ai cittadini delle tre località il funzionamento del nuovo sistema di allertamento a colori elaborato dalla Regione e come utilizzare al meglio l’applicazione per smartphone che permette agli abitanti di un determinato territorio di essere informati in tempo reale sui fenomeni che interessano la loro zona semplicemente utilizzando un cellulare.

In occasione dei primi due appuntamenti è stata presentata la app e il sistema di messaggistica d’allerta georeferenziato che, previa registrazione, permette ai cittadini dei tre comuni di essere sempre informati circa lo stato delle emergenze attive sui rispettivi territori.

Ma non solo: gli incontri sono serviti anche a presentare il piano di emergenza (“Un piano capillare, che parla alla gente”) e verranno fornite alcune linee guida di auto-protezione da mettere in atto in occasione di emergenze quali alluvioni o episodi di dissesto idrogeologico (“La prima e più importante forma di protezione civile è quella realizzata da cittadini preparati e consapevoli che sanno evitare rischi e situazioni pericolose”, spiegano i responsabili del gruppo) e verrà spiegato come funziona il gruppo intercomunale di protezione civile.

Fino a qualche mese fa il gruppo riuniva unicamente i volontari di Toirano e Boissano, ma poi si è allargato anche a Loano, che in caso di emergenza è Com (Centro Operativo Misto). Attualmente il consorzio è composto da circa una quarantina di persone (più di quelli di Cairo e Albenga) ma questi sono per lo più attivi sui territori di Toirano e Boissano (benché in caso di necessità gli operatori siano pronti a intervenire su tutti e tre i comuni). Le tre serate hanno anche l’obiettivo di cercare nuovi volontari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.