IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Procedura di chiusura per il carcere Sant’Agostino, il no della Uil: “Senza Savona sarà caos”

Uilpa Penitenziari: "Prima della chiusura serve la progettazione di un nuovo carcere nel savonese"

Savona. “Ormai per il Dipartimento Amministrazione Penitenziaria il Carcere S. Agostino di Savona ha le ore contate”. L’annuncio di Fabio Pagani, segretario regionale della UILPA Penitenziari.

“Sembra che il provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria della Regione Liguria abbia ricevuto incarico di comunicare agli organi competenti la decisione e di provvedere alla sistemazione dei circa 60 detenuti presenti nel carcere savonese”.

“Una decisione che se si dovesse concretizzare senza prima aver identificato o meglio costruito un nuovo carcere nel savonese, risulterebbe il colpo di grazia per la Regione Liguria in termini di sovraffollamento: oggi la Liguria ha un tasso di sovraffollamento del 129,58% con 1.119 posti disponibili a fronte di 1.449 detenuti, ed è la quarta Regione d’Italia con il più alto tasso di sovraffollamento”.

“Abbiamo duramente esposto le nostre considerazioni al Capo del Dipartimento, sostenendo che fino alla creazione di una nuova struttura penitenziaria il Sant’Agostino non è da chiudere, in quanto un provvedimento del genere andrebbe a creare conseguenze pesanti sugli altri carceri liguri e a pagar dazio sarebbe soprattutto la Polizia Penitenziaria” aggiunge ancora Pagani.

Infine l’invito alle autorità e amministrazioni locali: “E’ tempo di trovare una soluzione, fattibile e percorribile, evitando altri intoppi come avvenuto nel 2004 quando il progetto del nuovo carcere a Savona è fallito per colpa di un contenzioso tra MIT e associazione temporanea di Impresa Aggiudicataria, nonostante formale delibera” conclude il segretario regionale Uilpa Penitenziari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.