IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Polo scolastico di Albenga, Larosa a Ciangherotti: “Finanziamento merito di Provincia e Comune”

Larosa risponde a Ciangherotti e Perrone che ieri hanno ringraziato l’architetto Podio

Albenga. “Dire che Albenga ha ottenuto i 10 milioni di finanziamento per la realizzazione del nuovo polo scolastico grazie al progetto donato dall’architetto Nicola Podio mi pare un modo per ribaltare le carte in tavola. Tra l’altro dov’era Ciangherotti quando si parlava di questo progetto? In tante riunioni che sono state fatte con Comune e Regione non ricordo di averlo mai visto”.

Così il consigliere provinciale con delega alla scuola Federico Larosa replica alle dichiarazioni dei consiglieri comunali di Forza Italia di Albenga Eraldo Ciangherotti e Ginetta Perrone, che ieri hanno ringraziato pubblicamente l’architetto Nicola Podio, che nel 2011 aveva realizzato e donato al Comune un proprio progetto per il nuovo polo scolastico ingauno.

“Se Albenga si aggiudicherà 10 milioni di euro per la realizzazione di un primo lotto del nuovo polo scolastico previsto nell’ex caserma Turinetto, tutto ciò lo dobbiamo all’architetto Podio, professionista tecnico tra i più rinomati nel territorio savonese – avevano detto Ciangherotti e Perrone – E’ stato lui, nel 2011, su invito dell’allora assessore provinciale al bilancio Silvano Montaldo, ad aver predisposto il progetto. Ed è grazie a lui se il dirigente dei lavori pubblici Sandra Granata ha potuto siglare insieme al sindaco i documenti per partecipare al bando regionale. Il Comune di Albenga, infatti, per prendere il finanziamento, è partito dal ‘progetto podio’, lo ha adeguato per il bando da 10 milioni di euro circa e, oggi, può sperare di prendere i soldi da Roma”.

Secondo Larosa, le cose non stanno proprio come spiegato dai due forzisti ingauni: “Quattro anni fa la situazione era di un certo tipo – spiega il consigliere provinciale – C’era un progetto, ma non c’erano i soldi. Ora le cose stanno in modo diametralmente opposto: ci sono i finanziamenti ma non c’è un progetto. Questo sarà predisposto dal ministero della pubblica istruzione tramite un concorso di idee a livello nazionale. Dire quindi che Albenga ha ottenuto il finanziamento grazie al progetto Podio non è assolutamente corretto”.

Quello presentato nel 2011 – spiega ancora Larosa – era solo uno studio di fattibilità per la presentazione di una richiesta di finanziamento per la realizzazione di un polo a lotto unico. Il progetto, quindi, è sì stato fatto, ma il finanziamento non è arrivato grazie a quello”.

Insomma, per il consigliere Ciangherotti e Perrone avrebbero “rivoltato il calzino”: “A portare avanti la richiesta di finanziamento è stata la Provincia, l’assessore Tullio Ghiglione e la preside del liceo ‘Bruno’. Ciò ci ha permesso di ottenere un finanziamento di nove milioni di euro. Per noi è un risultato importantissimo: negli ultimi vent’anni siamo stati l’unica amministrazione provinciale ad ottenere un contributo di questa portata. Viene da chiedersi, però, dove fosse Ciangherotti mentre tutti lavoravano a questa iniziativa. Come Provincia abbiamo fatto diverse riunioni con il Comune e la Regione, ma non mi pare di aver mai visto il consigliere Ciangherotti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.