IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Polo scolastico Albenga, Ciangherotti replica a Larosa: “Lui e Ghiglione non hanno meriti”

Il forzista rilancia: "Fossi in loro mi preoccuperei di svincolarlo dalla gestione dell'Inail"

Albenga. “Carte e documenti alla mano, una cosa è certa: né il Consigliere provinciale delegato alla scuola Federico La Rosa, né l’Assessore comunale ai lavori pubblici Tullio Ghiglione c’entrano in qualche modo nella predisposizione della documentazione per partecipare al bando regionale di selezione del miglior progetto nella costruzione di una nuova scuola”. Inizia così la replica del Consigliere Provinciale Eraldo Ciangherotti al suo collega Federico Larosa in merito alla progettazione del polo scolastico ingauno.

“Resta invece verificabile la data del protocollo, a marzo 2011, dell’unico progetto per la fattibilità del Polo scolastico di Albenga e quel progetto, piaccia o no ai due esponenti ‘invidiosi’ del Partito democratico savonese, porta la firma dell’Arch. forzista Nicola Podio, ex consigliere comunale con delega all’edilizia scolastica” prosegue Ciangherotti.

“Spiace che nel compiacersi del finanziamento che (speriamo) venga erogato, né il Sindaco di Albenga Giorgio Cangiano né i mestieranti della politica del Pd che oggi vorrebbero rivendicare la paternità del progetto abbiano avuto il coraggio di segnalare che questo bando con fondi Inail prevede sì, in un terreno di proprietà comunale, il finanziamento di un lotto del nuovo Polo scolastico ma l’Inail gestirà l’appalto di costruzione dopo aver acquisito la titolarità dell’area e dei progetti, andando poi a percepire da Provincia e/o Comune l’affitto mensile” aggiunge il consigliere provinciale forzista.

“Questo dovrebbe essere l’affanno del Consigliere provinciale Larosa per cercare di svincolare il nuovo Istituto da questo vincolo. Coraggio, Federico Larosa! Comincia a lavorare seriamente, almeno adesso, per far sì che i soldi davvero arrivino. Se ti dai da fare, magari riesci pure a posare la prima pietra durante la campagna elettorale delle prossime elezioni comunali di Savona” conclude Ciangherotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da hadrianus

    Un cosa è certa NON SAPETE PIU’ COME FARE A TOGLIERVI DI DOSSO IL PRURITO MALIGNOSO CHE VI HA LASCIATO L’ELETTORATO.
    Trovo anche eticamente scorretto che un professionista
    ( noto ? ) si faccia pubblicità su questioni pubbliche.