IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, vigilessa rischia di essere colpita da albero abbattuto dal vento fotogallery

La tempesta di vento ha messo a dura prova i vigili del fuoco di tutta la provincia

Loano. Se l’è cavata con uno spavento l’agente della polizia municipale di Boissano che intorno alle 4 di oggi stava per essere colpita da un albero abbattuto dal vento in via degli Alpini al confine con Loano.

L’agente si trovava a bordo della propria auto e stava percorrendo la strada di località Morteo in direzione del mare: “All’improvviso – racconta la vigilessa – ho sentito un forte rumore, come se della grandine stesse colpendo il vetro del parabrezza anteriore. Ho guardato nello specchietto retrovisore e ho visto l’albero cadere alle mie spalle. Così mi sono fermata e ho subito allertato i miei colleghi e la protezione civile”.

I volontari del gruppo intercomunale di protezione civile e Aib di Boissano, Toirano e Loano (tra i quali c’erano anche il comandante della municipale boissanese Antonio Mattiauda e il vice sindaco della cittadina Piero Pesce) sono subito intervenuti sul posto e hanno dato il via alle operazioni di taglio e rimozione del cipresso, alto circa 15 metri. Durante i lavori, il traffico sulla strada non ha subito particolari rallentamenti (la via è piuttosto periferica) in quanto regolato dalla presenza di un agente della polizia locale.

Boissano, vigilessa rischia di essere travolta da albero abbattuto dal vento

La pianta si trovava all’interno del giardino di Villa Azzurra, il centro di dialisi di proprietà della Provincia di Milano che si trova proprio in via degli Alpini. All’interno della stesso giardino e più in generale lungo tutta la via sono presenti diversi alberi di grandi dimensioni. Anche per questo motivo, il Comune di Boissano e quello di Loano hanno già fatto sapere che effettueranno controlli specifici per valutare la stabilità e la salute delle piante che si trovano su suolo pubblico e chiederanno a tutti i proprietari di giardini di fare lo stesso e, nel caso, di procedere con le necessarie potature.

Più in generale il forte vento che in queste ore ha interessato la provincia di Savona ha messo a dura prova i vigili del fuoco di tutti i distaccamenti, chiamato a intervenire per rimuovere, ad esempio, rami spezzati, finestre pericolanti e persiane divelte. Per fortuna le raffiche non sono costanti e non sono caratterizzate da una intensità regolare, quindi finora non si sono registrate situazioni particolarmente gravi né incidenti di rilievo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.