IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Karate, Master Games: Raffaella Carlini e Franco Quaglia sul tetto d’Europa foto

Per Franco Quaglia anche un bronzo nel Kata. Nel Kumite argento per Sabrina Damonte e bronzo per Fabio Sanfilippo

Savona. A Nizza si stanno svolgendo, dall’1 all’11 ottobre, gli European Master Games, ovvero i campionati europei riservati ad atleti “master” (sopra i 35 anni per la maggior parte degli sport) che si contendono titoli e medaglie in 30 differenti discipline.

La palestra dell’università Faculté des sciences du sport, UFR Staps Nice, ha ospitato nei giorni 1 e 2 ottobre gli atleti che si sono sfidati nella disciplina del karate; fra gli oltre 250 iscritti provenienti da Italia, Canada, Croazia, Danimarca, Finlandia, Germania, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Slovacchia, Slovenia, Svezia e Inghilterra, figuravano anche 7 savonesi, motivati e determinati alla conquista di un podio.

Gli atleti iscritti nel Kata erano in totale 105 di cui ben 59 italiani e 157 in totale di cui 84 italiani nel kumite, suddivisi in tre classi di età: Veterani 1 (+35 anni), Veterani 2 (+45 anni) e Veterani 3 (+55 anni).

Dopo una dura estate di preparazione atletica e tecnica giovedì 1 ottobre sono scesi sul tatami i “ragazzi” del Kata: Sabrina Damonte (Veterani 2 Professionisti), Stefania Piazza (Veterani 1 Professionisti) e Franco Quaglia (Veterani 3 Amatori). Solo uno di loro è però riuscito a conquistare il podio. Si tratta del maestro Franco Quaglia che, con una straordinaria prestazione, ha centrato il sogno della medaglia di bronzo europea.

Il giorno successivo nella specialità Kumite sono in sei a calcare i tatami: Raffaella Carlini (Veterani 1 kg 55 Professionisti), Sabrina Damonte (Veterani 2 kg 68 Professionisti), Paolo Noceto (Veterani 2 kg 75 Professionisti), Franco Quaglia (Veterani 3 kg +84 Amatori), Andrea Sanfilippo (Veterani 3 kg 75 Professionisti) e Fabio Sanfilippo (Veterani 3 kg 67 Professionisti).

Gara sfortunata per Paolo Noceto e Andrea Sanfilippo che non conquistano il podio: il primo per una distrazione tattica che gli costa l’accesso alla finale di poule, il secondo nella finale per il terzo posto viene squalificato a seguito di un duro colpo subito.

Due medaglie sono invece state conquistate dopo una buona prestazione da Sabrina Damonte (argento) e Fabio Sanfilippo (bronzo), anche grazie al ruolo svolto dalla campionessa Raffaella Carlini che, nella sua veste di “coach” della squadra ligure, ha saputo da bordo tappeto trasmettere la sua esperienza da agonista e sostenere i compagni di squadra.

Le due medaglie più belle (titolo europeo e gradino del podio più alto) sono invece state conquistate da Franco Quaglia e Raffaella Carlini. Quaglia si è esibito in due esaltanti incontri vinti contro validi ed agguerriti avversari, mentre Raffaella, essendo l’unica iscritta nella propria categoria di peso, ha “osato” gareggiare in quella immediatamente superiore (61 Kg) dove erano iscritte tre atlete straniere (due tedesche e una inglese).

Molto motivata e alla ricerca di un’ennesima affermazione a consacrazione di un’eccezionale carriera agonistica, nonostante tensione e aspettative alle stelle per tutti, Raffaella ha liquidato le avversarie con i punteggi di 6 a 2, 12 a 0 e 3 a 0, legittimando con le usuali classe, grinta e determinazione la conquista di una prestigiosa medaglia d’oro, ennesimo trofeo di una interminabile carriera.

Parole di elogio per un traguardo così prestigioso vengono rivolte dal delegato Coni Fijlkam maestro Fiorenzo Zucconi, presente ad entrambe le giornate di Nizza, a tutti i partecipanti.

I medagliati rivolgono un caloroso ringraziamento agli atleti di alto profilo agonistico messi a disposizione dal maestro Massimo Fassio, tecnico regionale che hanno sacrificato le loro vacanze estive permettendo agli atleti Master di allenarsi adeguatamente e all’istruttore Enrico Bernat per aver curato la loro preparazione atletica durante tutto il 2015.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.