IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Juniores nazionale, ancora un 3 a 3 per il Vado

Vado Ligure. Continua il percorso di crescita dei ragazzi condotti da Carmine Novello che, sabato 10 ottobre, tornano dall’insidiosa trasferta toscana in quel di Ponsacco con un punto, ottenuto a fronte di un nuovo rocambolesco 3 a 3.

Partenza ringhiosa dei rossoblù di Vado Ligure che, sotto una fitta pioggia, sbloccano il match al 10° con un tiro di Greco che calcia da fuori area: la palla, resa scivolosa dalla pioggia, schizza davanti al portiere, sorprendendolo.

Al 20° il Ponsacco si rende per la prima volta pericoloso con Cagiano che, sempre da fuori area, fa secco Ruffa con un preciso rasoterra.

Il Vado non ci sta e dopo avere costruito infinite azioni pericolose si riporta in vantaggio proprio allo scadere con Tona, chiamato al tiro da Metalla, che appoggia di precisione la palla in fondo al sacco.

Al 2° della ripresa è Metalla, per il Vado, a calciare di poco a lato, mentre al 5° un rinvio della difesa vadese colpisce il numero 9 Lici e la palla beffa l’incolpevole Ruffa per il momentaneo pareggio del Ponsacco.

Impossibile distrarsi per i tifosi accorsi al “Comunale” di Ponsacco: passa infatti un solo minuto di gioco e Metalla, presa palla sulla trequarti avversaria, punta la porta e, appena entrato in area, batte ancora Lazzerini.

All’8° doppia occasione per i padroni di casa con Baglini e doppia ottima risposta di Ruffa. Al 12° una palla che esce centralmente dall’area del Vado è incocciata alla perfezione da Gulì che da trenta metri lascia partire un missile terra aria che si infila in porta proprio sotto l’incrocio dei pali.

Nella fase centrale del secondo tempo la fatica si fa sentire e le squadre si allungano inevitabilmente: si assiste così a continui rovesciamenti di fronte, con occasioni per entrambe le compagini (Rossi, Panucci e Colombino per il Vado), che però non riescono nell’impresa di portare a casa il “bottino grosso” come auspicato.

In sintesi la squadra vadese crea decine di occasioni da rete, ne realizza molte ma, pagando oltremodo l’inesperienza dei più, concede qualcosa di troppo e nonostante si porti in vantaggio per ben tre volte, viene sempre raggiunto da un caparbio avversario che ha trovato nel campo di gioco un alleato importante.

Il Vado ha giocato con Ruffa, Orsolini, Esposito (s.t. 19° Palomba), Tona, Bruzzone, Boveri, Manzani (s.t. 32° Tahiri), Greco, Colombino (s.t. 15° Rossi), Metalla, Panucci; a disposizione Pastorino, Patrone, Palmiere, Marsio, Marchi.

Il Ponsacco condotto da Alessandro Balluchi si è schierato con Lazzerini, Costagli, Ambrosio, Baglini, Mannucci, Galluzzi (s.t. 9° Naldini), Gulì, Di Sarli, Lici (s.t. 30° Sardelli), Cagiano, Zgjana (s.t. 9 Mey); in panchina Tosi, Kelmendi, Uruci, Iacopini, Landi, Palma.

Ha arbitrato Borriello della sezione di Arezzo coadiuvato da Castro e Marcoaldi (Livorno).

I risultati della 4ª giornata:
Argentina – RapalloBogliasco 1-2
Lavagnese – Ghivizzano Borgoamozzano 1-0
Massese – Sestri Levante 3-1
Ponsacco – Vado 3-3
Valdinievole Montecatini – Fezzanese 1-1
Viareggio – Jolly Montemurlo 0-0
ha riposato: Ligorna

La graduatoria del girone G:
1° RapalloBogliasco 10
2° Lavagnese 8
3° Ligorna 7
4° Viareggio 7
5° Ghivizzano Borgoamozzano 6
6° Vado 5
6° Ponsacco 5
6° Massese 5
9° Argentina 3
10° Fezzanese 3
11° Jolly Montemurlo 1
11° Valdinievole Montecatini 1
13° Sestri Levante 0
Ligorna, Ghivizzano Borgoamozzano, Argentina, Jolly Montemurlo, Valdinievole Montecatini e Sestri Levante hanno giocato una partita in meno.

Le partite del 5° turno, in programma sabato 17 ottobre:
Fezzanese – Massese
Ghivizzano Borgoamozzano – Ponsacco
Jolly Montemurlo – Lavagnese
RapalloBogliasco – Ligorna
Sestri Levante – Argentina
Vado – Valdinievole Montecatini
riposa: Viareggio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.