IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Vado sconfitto dal Borgosesia… o forse no risultati

Vantaggio piemontese, poi i liguri pareggiano nel finale con Rusca, ma l’arbitro fischia la fine senza convalidare il gol. Preannunciato il reclamo rossoblu

Più informazioni su

Borgosesia. Una domenica difficile e confusa quella del Vado che è uscito sconfitto dall’incontro contro il Borgosesia (1-0), grazie al gol di Sansonetti giunto all’80°.

Dopo il calcio giocato si apre un nuovo strascico perché secondo quanto affermato dalla dirigenza rossoblu la partita sarebbe da rigiocare.

Nello specifico l’azione in questione è avvenuta poco prima della fine della partita. Caorsi crossa dalla fascia e Rusca devia il pallone la respinta corta del portiere piemontese. In quel momento l’arbitro ha fischiato la fine del match senza convalidare la rete. Questo vuol dire sconfitta esterna per il Vado e un vero e proprio caso che si apre. 

Dal Chittolina si annunciano ricorsi, forti anche di alcuni filmati che proverebbero quanto accaduto. Alcuni media piemontesi avrebbero già riportato una mezza ammissione del Borgosesia di quanto affermato dalla società ligure. Anche mister Tabbiani si è detto incredulo dell’accaduto.

La partita aveva messo di fronte due squadre ben preparate fisicamente, che hanno impostato la gara su temi molto difensivi. Partiti meglio i locali con Piraccini sempre pericoloso, che dopo appena 20 secondi serve Bottone in area di rigore, l’attaccante calcia in diagonale di poco fuori. Al 12° si vede il Vado con Chiarabini che costringe Fiorio a una bella parata su tiro dalla lunga distanza.

Al 34° è il Borgosesia che recrimina per il gol annullato a Bottone per fuorigioco, ma la posizione dell’attaccante piemontese è abbastanza evidente. Per il Vado è sempre Chiarabino l’uomo più pericoloso, e a pochi secondi dalla fine del tempo ci riprova dalla distanza, ma Florio dice ancora no.

La ripresa propone un Vado più offensivo, e ci prova subito Lazzaro che di testa colpisce debolmente, para Florio. Al 9° Cafferata colpisce la traversa ancora con una conclusione da oltre 20 metri. Poco dopo Lazzaro segna, ma è in fuorigioco. Si rivede poi il Borgosesia con Pavan che al 25° crossa dalla sinistra, la palla colpisce Rolando e per poco non entra nella porta vadese.

Il gol arriva al 33° della ripresa con Sansonetti bravo a recuperare la respinta di Ponti.

Finale thrilling, con il Borgosesia che fallisce un rigore al 45° con Piraccini, ottimo Lucia ad intuire, poi il Vado si riversa nell’area avversaria dove accade il “fattaccio” con protagonista Rusca, ma soprattutto l’arbitro Spataru da Siena.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.