IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il porto di Savona in Cina, parte la conquista dell’Oriente

L’edizione del decennale della fiera di Shenzhen – China International Logistics Transportation aprirà mercoledì e durerà 3 giorni

Savona. Dalla Liguria alla Cina. I tre porti regionali partono alla conquista dell’Oriente. Insieme saranno in vetrina alla fiera logistica di Shenzhen, vicino a Hong Kong, con l’intenzione, confermata e rafforzata, di candidarsi come alternativa ai porti del Mare del Nord per le merci dell’Estremo Oriente.

Gli ordini in aumento per la costruzione della mega navi container e le politiche delle grandi compagnie armatoriali che puntano ad incrementare la capacità unitaria di trasporto e le economie di scala stanno disegnando un panorama diverso nell’economia marittima mondiale, all’interno del quale Savona e i porti liguri si giocano una carta importante come hub non di transhipment ma come vere e proprie porte a diretto contatto con i mercati. 
Shenzhen è il quarto porto al mondo per volumi di traffico contenitori (22 milioni di teus) e assieme ad Hong Kong rappresenta la più alta concentrazione di merci in arrivo e in partenza per tutto il mondo.

L’interesse di Savona è evidente: la piattaforma APM di Vado che sarà operativa tra poco più di due anni potrà dare la risposta attesa alle mega navi destinate al Sud Europa e al Nord Italia. Il sistema logistico attuale, con il VIO di Vado Ligure e i collegamenti ferroviari con gli interporti di Orbassano, Rivalta, Mortara e Mondovì, costituiscono un complemento indispensabile per le prospettive di sviluppo di Savona e del sistema portuale ligure in generale.

L’edizione del decennale della fiera di Shenzhen – China International Logistics Transportation (CILF) – aprirà i battenti mercoledì 14 ottobre per concludersi dopo tre giorni di contatti, incontri e convegni, con un momento centrale costituito dal World Port Strategy Forum, che indicherà i trend prevalenti dei traffici e le loro conseguenze sullo sviluppo della logistica a terra che potrebbe vedere investimenti diretti anche da parte dei grandi competitori marittimi mondiali.

Nei giorni della rassegna è anche previsto un incontro tra la delegazione ligure e la direttrice dell’Ufficio ICE di Hong Kong, Paola Guida, un contatto interessante per capire anche le opportunità commerciali per le imprese savonesi e liguri in Estremo Oriente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.