IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il cantiere navale Amico di Loano entra a far parte di “Nautica Italiana” foto

Obiettivo dell’Associazione è, infatti, quello di riunire le eccellenze dell’intero comparto - Industria, Servizi e Territori

Loano. A soli due mesi dalla presentazione ufficiale – e a poche settimane dall’ingresso di dieci nuovi marchi – Nautica Italiana annuncia che ulteriori nove brand hanno scelto di aderire all’Associazione, portando così il totale degli associati rappresentati a 44.

Le nove nuove eccellenze sono: Amico Loano, DL Yachts Dreamline, Gallinea, Kifaru Yachts, ONI-Officine Navali Italiane, Opacmare, Pesto Sea Group, PortoMirabello, Tecnorib, rappresentanti dei settori della produzione di grandi yacht e delle imbarcazioni a motore, tra cui anche i gommoni; dei servizi; delle marine e dell’accessoristica.

Amico Loano è un cantiere dedicato alla manutenzione, riparazione e ristrutturazione di yacht, sia a vela che a motore dagli 8 ai 55m di lunghezza, è situato all’interno della nuova Marina di Loano. 
Fondato nel 2010 per far fronte alla costante crescita del cantiere principale di Genova, Amico Loano è il secondo cantiere del gruppo Amico, dal quale ha ereditato il know-how e la professionalità che la famiglia Amico ha acquisito nel settore delle riparazioni navali ed in anni di attività della nautica da diporto.

“Siamo molto soddisfatti della risposta del settore a obiettivi e princìpi dell’Associazione e siamo orgogliosi di dare il benvenuto agli ulteriori nove marchi che, aderendo, dimostrano fiducia nel nostro progetto strategico. Grazie ai nuovi associati, Nautica Italiana amplia l’offerta delle aree complementari alla cantieristica, quali i servizi e territori, che ci permettono così di aggiungere un ulteriore tassello per perseguire la nostra mission di piena rappresentatività dell’intero comparto”, commenta Lamberto Tacoli, presidente di Nautica Italiana.

Obiettivo dell’Associazione è, infatti, quello di riunire le eccellenze dell’intero comparto – Industria, Servizi e Territori – per disegnare, anche attraverso un dialogo costante e costruttivo con le Istituzioni di riferimento, la strategia di sviluppo del settore per una crescita di sistema, sia a livello nazionale che internazionale, valorizzando un comparto di altissima eccellenza della produzione nazionale che, nonostante la crisi, ha saputo mantenere standard qualitativi e capacità di innovazione, grazie ad un patrimonio tecnico e culturale unico al mondo, in tutti gli ambiti, dalla produzione di barche e accessori fino ai servizi.

Nautica Italia è presieduta da Lamberto Tacoli affiancato dai vicepresidenti Luigi Alberto Amico, Cataldo Aprea, Fabio Boschi, Giovanna Vitelli. Il consigliere è Corrado Salvemini a cui si aggiunge il Segretario Generale Lorenzo Pollicardo.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.