IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Hockey prato, un Savona rimaneggiato cede il passo al Cus Pisa risultati

Biancoverdi sconfitti nella prima giornata di campionato

Più informazioni su

Savona. Inizia con una sconfitta il campionato di Serie A2 per il Savona HC. Nella prima giornata i biancoverdi hanno dovuto cedere per 3 a 6 sul campo di un determinato Cus Pisa, al temine di una gara che già in partenza ha visto i savonesi in piena emergenza formazione.

Il coach Bruzzone ha dovuto fare a meno infatti di Montagnese Roberto e Bajrami (infortunati) e all’ultimo momento anche dell’esperto Nuñez (risentimento muscolare dall’ultima amichevole infrasettimanale giocata mercoledì scorso).

Nel corso della gara, durante il primo tempo, è arrivata l’ulteriore tegola per il team savonese con l’infortunio muscolare di Montorio, costretto suo malgrado a lasciare anzitempo il campo.

I pisani, partiti forte fin dai primi minuti, trascinati dal giovane neo-acquisto talentuoso indiano classe 1993, hanno sbloccato il risultato nei primi 10 minuti, andando a poi a segno nei primi 23′ di gioco altre tre volte, chiudendo per certi versi la gara in loro favore.

Il Savona, dal canto suo, ha fatto esordire in prima squadra i giovanissimi Gaibazzi Michele e Vaglini Riccardo, entrambi classe 2001. Nonostante il passivo già pesante, i savonesi hanno continuato a giocare a viso aperto, non smettendo mai di attaccare.

Verso la fine del primo tempo la tenacia dei savonesi è stata premiata: su corner corto, Fardellini inaugura il tabellino marcatori del Savona HC siglando il suo primo gol stagionale con una conclusione rasoterra.

Nel secondo tempo il Savona ha continuato ad attaccare e ancora su corner corto è stato sfortunato andando vicinissimo alla segnatura del secondo gol che avrebbe di fatto riaperto la gara: ancora Fardellini ha tirato a botta sicura, ma il terzino appostato sul palo, con un ottimo riflesso, ha deviato il tiro a mezza altezza col portiere ormai fuori causa.

Sul capovolgimento di fronte il Cus Pisa non perdona: corner corto e gol del 5-1. Poi arriva la sorpresa che non ti aspetti: azione di attacco del Savona, Vaglini Davide si fa largo in area e passa al figlio Riccardo che tira in porta, ma il portiere pisano respinge corto ed è ancora il giovanissimo Vaglini il più lesto di tutti ad avventarsi sulla pallina e a ribadire in porta con una conclusione rasoterra.

Passano i minuti e il Cus Pisa, agevolato dalla stanchezza accumulata nelle gambe di savonesi con due soli cambi a disposizione, si rende pericoloso in molteplici occasioni: Luca Ghione respinge bene cinque conclusioni in porta tra tiri su azione e corner corti, ma a 2′ dalla fine deve nuovamente capitolare per la sesta ed ultima rete dei padroni di casa.

All’ultimo minuto sussulto di orgoglio dei savonesi, trascinati dall’esperto Vaglini Davide: penetrazione sulla destra e fallo tattico del terzino che fa ostruzione sull’attaccante biancoverde e l’arbitro concede un corner corto e contemporaneamente fischia la fine della gara. Come da regolamento si gioca il corner corto, Vaglini Davide chiama tutti i compagni a stringere d’assedio l’area pisana, il solito Fardellini si incarica del tiro: la sua conclusione è imparabile direttamente nel sette alla destra del portiere e se non altro va a mitigare una prima giornata di campionato negativa sul piano del risultato, ma non certamente negativa sul piano della grinta e della voglia di non mollare da parte di tutti coloro che sono scesi in campo.

Sabato 10 ottobre all'”Arnaldi” di Genova per i savonesi arriverà un’avversaria fortissima: la Polisportiva Juvenilia Uras, già al top della condizione, avendo già rifilato tre gol al Città del Tricolore Reggio Emilia nella prima partita di campionato, mettendo così già in chiaro le proprie ambizioni di promozione in Serie A1.

Questa la formazione del Savona HC sconfitto a Pisa: Ghione Luca (Ghione Loris), Ghiglia, Montorio, Valsecchi D., Montagnese M., Vaglini D., Manzino, Fardellini, Bormida, Gaibazzi, Vaglini R., Pavani, Rossi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.