IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finanziamento per il polo scolastico, Ciangherotti e Perrone: “Merito dell’architetto Podio”

I consiglieri comunali di Forza Italia ricordano che è lui ad aver predisposto il progetto del nuovo polo scolastico ingauno

Albenga. “Grazie, Architetto Nicola Podio! Se Albenga si aggiudicherà 10 milioni di euro per la realizzazione di un primo lotto del nuovo polo scolastico previsto nell’ex caserma Turinetto, tutto ciò lo dobbiamo all’architetto Podio, professionista tecnico tra i più rinomati nel territorio savonese”. Il ringraziamento arriva dai consiglieri comunali di Forza Italia Ginetta Perrone ed Eraldo Ciangherotti.

“E’ lui, nel 2011, su invito dell’allora assessore provinciale al bilancio Silvano Montaldo, ad aver predisposto gratuitamente, per conto del Comune di Albenga, il progetto del nuovo Polo scolastico, innovativo (secondo il giudizio finale del bando pubblico) dal punto di vista architettonico, impiantistico, tecnologico, dell’efficienza energetica e della sicurezza strutturale ed antisismica. Ed è grazie a lui se il dirigente dei lavori pubblici Arch. Sandra Granata ha potuto siglare insieme al sindaco, dieci giorni fa, i documenti per partecipare al bando regionale” aggiungono i Consiglieri comunali di Forza Italia Albenga.

“Il Comune di Albenga, infatti, per prendere il finanziamento, è partito dal ‘progetto podio’, lo ha adeguato per il bando da 10 milioni di euro circa e, oggi, può sperare di prendere i soldi da Roma. Siamo soddisfatti, perché ancora una volta la buona Amministrazione Guarnieri dimostra di aver lavorato bene per la città e, se non avesse avuto al seguito tre perdigiorno prezzolati, oggi sarebbe lì a raccogliere i frutti di quanto seminato” proseguono Ciangherotti e Perrone.

“Adesso Sindaco Giorgio che ci sei tu, datti da fare perchè l’Onorevole Franco Vazio, in balia delle acque agitate del pd tra un porto e l’altro della nostra Liguria, dica a Matteo Renzi di cacciare la grana” concludono Ginetta Perrone ed Eraldo Ciangherotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Propositivo

    Art. 17 del codice deontologico degli architetti:

    <>

    L’ALLORA ASSESSORE PODIO, ANCHE SE SU GENTILE INVITO DELL’ASS. PROVINCIALE, NON AVEVA ALCUN DIRITTO DI PREDISPORRE UN PROGETTO PER IL POLO SCOLASTICO!!

    INOLTRE, E’ RISAPUTO CHE IL PROGETTO PODIO DEL POLO FOSSE RIDICOLMENTE CAMPATO IN ARIA E DAI COSTI FARAONICI!!

    MA LA SMETTIAMO DI PRENDERE IN GIRO GLI ALBENGANESI?? VERGOGNA!

    1. Scritto da Propositivo

      Art. 17
      (Cariche istituzionali)
      1. Il Professionista deve curare che le modalità con cui svolge
      il proprio mandato istituzionale come Consigliere dell’Ordine,
      del Consiglio di Disciplina o presso le Istituzioni, siano
      improntate a non conseguire utilità di qualsiasi natura per sé
      o per altri allo stesso collegati.

  2. Scritto da hadrianus

    Visto che fate tanto gli spiritosi abbiante almeno il coraggio di fare nome e cognome ” dei tre perdigiorno prezzolati “, altrimenti finitela di ” insaponarvi “.