IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, Frascherelli e Guzzi incontrano i cittadini per parlare di Protezione Civile

La città di Finale Ligure si mobilita sul tema sicurezza: il sindaco Frascherelli e l’assessore Guzzi si stanno impegnando in queste settimane per sensibilizzare la cittadinanza sul tema Protezione Civile. “la cittadinanza e l’amministrazione hanno il dovere di impegnarsi congiuntamente – afferma il primo cittadino – in modo tale da diventare parte attiva e consapevole della sicurezza collettiva nel momento in cui si verifichino situazioni di emergenza e di pericolo, seppur minimo, per la propria incolumità e quella altrui. Il territorio è fortemente soggetto a rischio e quindi è dovere delle istituzioni formare la cittadinanza indicando quali siano le modalità migliori per scongiurare eventuali possibili e purtroppo frequenti tragedie”.

“Si tratta di maturare una maggior cultura e percezione del pericolo e di ciò che va evitato – prosegue Frascherelli – in modo da perseguire una educazione civica che giovi a tutta la popolazione e che consenta di creare in tutti la consapevolezza delle modalità ottimali per evitare comportamenti assolutamente da evitare o da seguire”.

Gli incontri intrapresi ed organizzati dal Comando dei Vigili e dalla squadra di volontari AIB nei vari rioni finalesi nel mese di ottobre sono finalizzati a creare questa conoscenza e consapevolezza. “Senza ombra di dubbio queste persone sono gli attori principali del nostro sistema di protezione civile – afferma Guzzi – la loro competenza e professionalità è nota e riconosciuta. L’Amministrazione ne è consapevole ed ovviamente grata del lavoro svolto”. Le serate promosse dall’Amministrazione Frascherelli sono anche finalizzate a far conoscere il nuovo sistema di allerta varato dalla Regione Liguria, con il quale si passa dalla classica Allerta 1 e 2 ad un sistema di colori: giallo, arancione e rosso.

“Con sforzo e sacrificio abbiamo finanziato importanti investimenti in tema di Protezione Civile – prosegue Guzzi – Da settimane stiamo anche agendo in modo concreto sul territorio cittadino. Nei giorni scorsi sulla strada provinciale che collega Finale Ligure e l’altopiano delle Manie, i cantonieri di Palazzo Nervi erano intenti a sfalcio e pulizia. Gli operai effettueranno lavori di sfalcio dell’erba ai lati della strada e pulizia delle cunette. In questo periodo di difficoltà economica, è essenziale operare in sinergia per la sicurezza del territorio. In parallelo i dipendenti della Finale Ambiente effettueranno lavori di pulizia di tombinature e canalette sulla Provinciale, per quanto di competenza comunale”.

In questi giorni sono stati anche avviati gli interventi di pulizia dei rii cittadini. Da venerdì scorso gli operai sono al lavoro nel rio Aquila, dove sono stati rimosse ingenti quantità di arbusti e vegetazione, a partire dalla cantina Casanova in direzione monte. I lavori proseguiranno all’interno del Pora, a partire dalla ditta Granero, per risalire sulla Provinciale per Calice sino al bivio per Perti. Nella seconda metà di ottobre verranno realizzati poi opere di pulizia nel fiume Sciusa, a partire dalle scuole di Calvisio sino alla cartiera. Interventi effettuati anche sui rii minori di Varigotti, e proseguiranno poi a Pia, Borgo e Marina.

“Gli operai comunali e quelli di FA – spiega l’assessore ai lavori pubblici – passeranno poi a fare la pulizia delle tombinature. Verranno alzate le grate e rimosso lo sporco accumulato sotto. Le azioni si concentreranno sulle zone comunali di maggior criticità durante le piogge. Nel rione di Pia i lavori saranno mirati nelle zone di via Drione, via Porro e via Molinetti, dove in passato si erano registrate le problematiche maggiori”.

Il prossimo incontro con la cittadinanza avrà luogo martedì 13 ottobre, 20.30 presso l’Oratorio dei Benedettini a Finalpia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.