IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, allarme sicurezza in piazza Gramsci: “Buio e scarsa manutenzione favoriscono le attività illecite” fotogallery

La preoccupazione di commercianti e residenti

Borghetto Santo Spirito. Più illuminazione e una maggiore manutenzione per migliorare anche (e soprattutto) la sicurezza della zona. E’ questa la proposta lanciata all’amministrazione del sindaco Gianni Gandolfo dai residenti e dai commercianti della zona di piazza Gramsci a Borghetto.

Abitanti e negozianti che vivono e operano nell’area compresa tra la via Aurelia e via Ponti sono preoccupati per la presenza di personaggi non proprio raccomandabili. Secondo quanto riferito, alcuni di questi di dedicherebbero ad attività illecite quali lo spaccio di sostanze proibite.

La zona è molto buia e, di sera, molto poco frequentata – spiegano – Così gli spacciatori ne approfittano per effettuare qui i loro traffici. Hanno escogitato anche un sistema piuttosto ingegnoso: il pusher nasconde la droga in un bidone della spazzatura, il cliente si avvicina e la ritira. I carabinieri hanno scoperto il sistema e così sono stati costretti a cambiare strategia”.

Allarme sicurezza in piazza Gramsci a Borghetto

Ad allarmare non soltanto lo smercio di stupefacenti. Qualche mese fa in piazza Gramsci un ragazzo di poco più di vent’anni era stato derubato dei propri averi in pieno giorno, poco dopo l’ora di pranzo. Ma ovviamente il momento peggiore arriva dopo il tramonto: “Qui ci abitano per lo più persone di una certa età, che vengono a trascorrere i mesi invernali in Riviera convinti di stare più al sicuro di quanto non stiano in città. In tanti, però, ci hanno raccontato di non sentirsi affatto tranquilli e così preferiscono chiudersi in casa dopo cena”.

Anche per questo, piazza Gramsci è spesso al centro di pattugliamenti di forze dell’ordine: “Sovente vediamo i carabinieri effettuare controlli e accertamenti in zona – spiegano ancora residenti e commercianti – Ma ovviamente le forze dell’ordine fanno quello che possono e non sono in grado di essere presenti sempre e dovunque. La presenza dei militari ha tenuto lontani per qualche tempo gli spacciatori, ma le cose non sono cambiate molto purtroppo. Abbiamo anche scritto alla prefettura segnalando il problema”.

Allarme sicurezza in piazza Gramsci a Borghetto

Da qui la proposta-richiesta all’amministrazione comunale, che se non può mettere in campo forze dell’ordine proprie (al di là della polizia municipale) può quantomeno contribuire a rendere la zona meno “desiderabile” dal punto di vista del malintenzionati: “In zona – spiegano ancora residenti e commercianti – è presente un solo lampione. Il verde pubblico, inoltre, è ben poco curato e le piante troppo cresciute non fanno altro che creare una ‘zona d’ombra’ che favorisce certe attività. Avere più luce e delle aiuole in ordine che non creino ‘barriere’ alla vista potrebbe aiutare a contenere il fenomeno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.