IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Beer Opera”, il teatro al ristorante che aiuta i ragazzi dell’Aias

Savona. Una serata di buon cibo non si rifiuta mai. Se a questa unisci uno spettacolo di “teatro da pub“, che unisce testo, improvvisazione e interazione con i commensali, il tutto si trasforma in una serata originale. E se tutto questo serve ad aiutare una realtà come Aias, associazione che si occupa di aiutare i malati di autismo, dislessia, epilessia e patologie neuro-psichiatriche, allora l’occasione di far del bene divertendosi diventa irrinunciabile.

Sono queste le premesse con cui andrà in scena questa sera, presso i Bagni Corsaro di Savona, “Beer Opera – amore a(l) tavolino”, il nuovo “esperimento” dei Nati da un Sogno di Savona. “L’idea di portare il teatro nei locali non è di per sé una novità – spiegano – basta ricordare il successo avuto dalle Cene con Delitto. Questa è la prima volta, però, in cui vengono unite in modo organico due forme di intrattenimento di solito distinte: alla recitazione ‘classica’ si unisce infatti l’improvvisazione teatrale, che è perfetta per coinvolgere gli spettatori e renderli partecipi in prima persona. Un modo per ‘giocare’ con gli attori. Il tutto con le dinamiche tipiche delle soap opera: ci sono sembrate l’ideale, con i loro cliché e le loro trame intricate ma simili, per garantire l’atmosfera ‘informale’ e l’interazione che cercavamo”.

La serata infatti è divisa in due parti: nella prima, durante la cena, gli spettatori assistono alla prima parte della storia, mentre nella seconda sono chiamati a crearne di nuove. “Lo scopo è soprattutto sorridere e divertirsi – dicono gli attori – giocando da un lato sui cliché tipici delle soap e dall’altro sulla bravura degli improvvisatori nel creare sul momento le storie seguendo le indicazioni dei clienti, chiamati ad essere in prima persona autori e registi degli eventi“.

E al divertimenti si unirà, questa sera alle 20, la finalità sociale: parte del ricavato della cena infatti sarà devoluta ad A.I.A.S. Onlus Savona, l’associazione che si occupa di aiutare i malati di autismo, dislessia, epilessia e patologie neuro-psichiatriche. Non è una novità per gli NDS, che tornano dunque a recitare “per una causa più nobile” a due mesi dall’ultima messa in scena benefica, quel Pinocchio organizzato dai Lions a favore del Teatro Sacco che lo scorso agosto ha letteralmente ‘sbancato’ il Priamar, registrando un sold-out da 770 persone.

La cena si terrà ai Bagni Corsaro di Savona, in via Nizza 39r, ed al prezzo di 30 euro comprenderà antipasto, primo, secondo, dolce, caffè e bevande. Per informazioni Stefania 340/7227048; per prenotazioni Romina 346/3202400. Maggiori info su www.natidaunsogno.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.