IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Baseball Club Cairese, chiusura della stagione 2015

Cairo Montenotte. Per la formazione seniores del Baseball Club Cairese la stagione 2015 è finita: l’ultimo episodio per i ragazzi di Pascoli è andato in scena a Castellamonte il 20 settembre, durante un triangolare contro la Juve98 di Torino e i padroni di casa già citati.

I biancorossi sono scesi in campo per poter giocare ancora un paio di partite prima dell’inverno, raccogliendo al volo l’occasione di sperimentare gli ultimi giovanissimi innesti in rosa in una situazione che portasse meno pressione rispetto alla stagione regolare, dove proprio le giovani leve si sono fatte trovare pronte per tornare a casa con due vittorie in altrettante partite, giusto da chiudere in bellezza la stagione.

I cairesi hanno giocato senza pressione per tutta la giornata, ma con la concentrazione necessaria per proporre al pubblico giocate di livello come i due fuoricampi di De Los Santos, due doppi giochi difensivi o le prestazioni solide sul monte di lancio di Baisi, Berretta, Ferruccio e del giovanissimo Buschiazzo.

Alex Ceppi ha difeso senza sbavature il cuscino di prima base e occupato la seconda posizione nel turno di battuta, mentre i suoi coetanei Bloise e Lazzari si sono alternati a difesa del cuscino di seconda. L’uscita autunnale è stata impreziosita dai riconoscimenti individuali di Davide Berretta e Miguel De Los Santos come miglior lanciatore e migliore battitore, oltre alla coppa per la vittoria del torneo. Inoltre in casa Cairese rientra, dopo un anno di assenza passato a studiare all’estero, Carlo Palizzotto, battitore designato di potenza e ottimo rinforzo per la fase offensiva.

L’ultima notizia della giornata è stata la presentazione delle nuove divise, che verrano utilizzate per le trasferte a partire già dal prossimo campionato. Sono state realizzate dalla società per la partita in ricordo di Marco Beltramo, ma dopo l’evento una muta è stata destinata ad essere la casacca da gioco ufficiale della prima squadra.

Questo era l’ultimo di un ciclo di impegni organizzati dalla società valbormidese per il mese di settembre, non solo la fine del viaggio del 2015 ma anche il primo passo verso la stagione 2016, alla quale si guarda con il solito ottimismo; d’altronde il vivaio continua a portare elementi in prima squadra e questi vengono inseriti nelle fila della squadra maggiore con costanza, il sistema comincia ad essere collaudato e a funzionare, è lecito quindi a Cairo avere fiducia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.