IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Allarme a Finale Ligure, falsi dipendenti comunali in azione negli appartamenti

Con la scusa di controllare gli impianti di riscaldamento e le caldaie falsi addetti del Comune cercano di entrare nelle case

Più informazioni su

Finale L. Attenzione: in azione a Finale Ligure falsi dipendenti comunali che cercano di entrare nelle abitazioni per presunti controlli agli impianti di riscaldamento. L’allarme è stato lanciato dal Comune finalese dopo alcune segnalazioni.

“Da giorni arrivano agli uffici del Comune di Finale Ligure comunicazioni da parte di alcuni cittadini finalesi relativamente a controlli su caldaie ed impianti di riscaldamento domestici che sarebbero stati effettuati da e per conto dell’amministrazione comunale”.

“In merito, l’amministrazione precisa di non aver mai programmato né effettuato controlli di tal genere, non essendo tra l’altro mai stato l’ente preposto alla verifica degli impianti di riscaldamento e caldaie”.

“La cittadinanza è quindi avvisata e messa in guardia da eventuali falsi dipendenti e rappresentanti comunali che chiedono l’accesso alla propria abitazione per effettuare controlli su caldaie ed impianti di riscaldamento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Sergio Sanguineti

    Se si guardassero un po’ meglio intorno (leggendo di più e guardando meno le idiote telenovelas), capirebbero che, la fattispecie, non e di competenza comunale e, infine, che i controlli sono effettuati dai tecnici titolari del contratto di re cui, la provincia/regione, si rivolge per verifiche, essendo all’ente segnalato il nome del responsabile. E, poi, va detto che anche sulle buste enel e similari c’è scritto di non dare accesso ai mai autorizzati truffatori! Gli Enti scrivono sempre in caso di necessità di contatti. Sveglia!