IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, trasporto gratuito per il bimbo malato. M5S: “Dalla Regione meno slogan e più fatti”

Albenga. “Ha colpito tutti il caso del bimbo di Albenga che, ogni settimana, va a curarsi all’ospedale Gaslini di Genova per un ciclo di chemioterapia. Per il piccolo, affetto da una grave patologia oncologica che ne impedisce la deambulazione, è scattata una gara di solidarietà affinché gli sia concesso il trasporto gratuito in ospedale. Sacrosanto. Il MoVimento 5 Stelle aveva presentato in consiglio regionale una mozione, votata all’unanimità, per richiedere il trasporto gratuito in favore di tutti i pazienti affetti da malattie oncologiche. E proprio l’assessore Viale si era espressa favorevolmente, impegnandosi, però, a verificare entro il 30 settembre se ci fossero le coperture economiche per garantire il servizio”. Così i consiglieri regionali del M5S Francesco Battistini, Marco De Ferrari e Andrea Melis, portavoce in Liguria, intervengono sul caso del bambino albenganese di 10 anni e sul trasporto sanitario per i pazienti malati di tumore.

“Mentre attendiamo ancora risposte sulle risorse a disposizione, la Viale assicura a mezzo stampa che per il bimbo di Albenga sarà attivato prontamente il trasporto gratuito. Bellissima notizia. Ma il dubbio resta: queste coperture economiche ci sono oppure no? E, soprattutto, saranno garantite a tutti, anche a chi non ha problemi di deambulazione? Il trasporto sanitario gratuito non deve essere l’eccezione, ma la regola!” aggiungono.

“Nella mozione del 5 agosto avevamo ricordato come l’opportunità o meno del trasporto dipendesse “non solo da un criterio sanitario, che indubbiamente compete al medico”, ma anche dal “criterio socio-economico della persona da trasportare”. Fino a non molto tempo fa il servizio di trasporto gratuito per i pazienti affetti da patologie oncologie era previsto. Poi, nel 2007, sono arrivate le sforbiciate alla sanità del duo Montaldo-Burlando e il servizio è stato equiparato al trasporto ordinario. Tradotto: può beneficiarne solo chi ha problemi di deambulazione, mentre ne sono esclusi tutti i pazienti con gravi problemi oncologici, anche tumorali”.

“Martedì prossimo presenteremo in consiglio un’interrogazione a risposta immediata in cui chiederemo alla giunta se sono state trovate le coperture finanziare per rimettere in atto per tutti i pazienti oncologici questo fondamentale servizio di civiltà. Restituire piena funzionalità al servizio sarebbe un segnale forte per ridare un’impronta pubblica alla sanità ligure. Il tutto a pochi giorni dalla notizia del ripristino del reparto di pediatria all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, grazie alle oltre 10mila firme raccolte dai cittadini, a cui il MoVimento 5 Stelle ha offerto una sponda politica in Regione con una mozione approvata all’unanimità” concludono i consiglieri del M5S.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.