IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, studenti “a scuola di differenziata”: lezione in classe col bus di Teknoservice foto

Albenga. In via degli Orti è arrivato il Bus informativo di Teknoservice: e così in classe si fa lezione con proiezione video e un insegnante ad hoc per informare i bambini e gli studenti sulle modalità della raccolta differenziata, sul ciclo dei rifiuti e la sua trasformazione. Da martedì fino a venerdì saranno coinvolti in questa campagna informativa, presso l’ Istituto comprensivo Albenga 1, le classi delle scuole medie Albenga 1 di via degli Orti, la Primaria, i plessi di Vadino, Carenda, Campochiesa e Bastia più due sezioni della Scuola infanzia di via degli Orti. Un progetto che vede coinvolti in una sinergia: l’Ufficio Ambiente del comune di Albenga, Teknoservice e le Scuole.

Varie 14

“I bambini sono entusiasti perché imparano a conoscere come gli oggetti di uso quotidiano, le lattine, il vetro, la carta, i sacchetti di plastica e il cibo che si avanza, si trasformino poi in un rifiuto da differenziare – spiega Claudia Montado, insegnante di scuola primaria che ha seguito il progetto delegata dal preside Riccardo Badino – Queste lezioni avvengono mediante video o slide colorate e divertenti che insegnano ai bambini senza annoiarli e li aiutano a formare una coscienza civica e rispetto dell’ ambiente”.

“Quest’anno il progetto di tutte le scuole Albenga 1 é mirato alla conoscenza del territorio in generale, storico, paesaggistico e archeologico e l’ambiente – prosegue – Queste lezioni che finiranno venerdì sono l’introduzione al lavoro che sarà svolto durante l’anno scolastico che parte dal principio che bisogna rispettare l’ambiente e ciò che ci é stato lasciato, che va tutelato e protetto. Parte di questo progetto è lo studio dei siti archeologici, come San Calocero, ma anche aspetti come i piani urbanistici che saranno oggetto di studio da parte dei ragazzi”.

Varie 14

“Iniziare dall’infanzia, proseguire a scuola con un progetto di educazione civica può essere la strada maestra che insegna ai bimbi, ma anche ai genitori del grave danno che si compie nell’abbandonare rifiuti per strada, gettare cartacce, lattine, senza rendersi conto che si danneggia la comunità e quindi anche se stessi”, commentano dal Comune.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.