IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, il museo multimediale del fortino “spiega le vele” grazie ai marinai foto

La riapertura del museo è stata possibile grazie al gruppo Anmi “Isola Gallinara Albenga”

Albenga. E’ stata presentata questa mattina la convenzione sottoscritta tra la sezione dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia “Isola Gallinara Albenga” e la Fondazione Oddi per la gestione “congiunta” del museo multimediale del fortino monumentale di piazza Europa ad Albenga.

All’evento hanno partecipato i rappresentanti delle forze dell’ordine (con il comandante della compagnia dei carabinieri di Albenga Francesco Bianco), della marina militare, della guardia costiera, l’assessore regionale Stefano Mai, il presidente della Fondazione Oddi, il vice sindaco di Albenga Riccardo Tomatis, il consigliere delegato al turismo Alberto Passino e i loro colleghi dei Comuni di Ceriale e Laigueglia.

Come noto, il museo è gestito dalla Fondazione Oddi presieduta da Carlo Basso. In base alla convenzione, il gruppo Anmi si occuperà di tenere aperto il museo nei fine settimana (venerdì, sabato e domenica): “Grazie a questo accordo – spiega Basso – saremo in grado di potenziare il nostro orario e quindi di potenziare ancora di più l’offerta culturale della nostra città per i turisti e soprattutto per le nostre scuole”.

Tomatis e Passino hanno sottolineato: “Si tratta di un museo estremamente moderno e per questo si presta ad essere visitato dai ragazzi delle scuole. Dal punto di vista turistico, questa estensione di orario ci permetterà di avere una risorsa in più per i tanti ospiti che ogni anno scelgono la nostra città come meta delle vacanze e di programmare iniziative ed eventi che possano aiutarci a renderlo sempre di più un polo culturale”.

Albenga, riapre il museo multimediale del fortino di piazza Europa

Ma non solo: la presenza di “divise” a pochi passi dal centro permetterà di avere un ulteriore “presidio di legalità in grado di contribuire a rendere ancora più sicura la nostra città”.

L’assessore regionale Stefano Mai ha aggiunto: “La Regione sostiene e sosterrà sempre iniziative importanti come questa. Il Museo del Mare si trova ad Albenga, ma costituisce una risorsa per il turismo di tutto il territorio. La cosa importante è fare sistema: non importa se il villeggiante va a star ad Albenga, ad Alassio o a Laigueglia. Se tutti i paesi lavorano in sinergia e mettono a sistema le loro offerte, allora tutto il comprensorio ne trae beneficio”.

La riapertura del museo è stata possibile grazie al gruppo Anmi “Isola Gallinara Albenga”, che come detto gestirà volontariamente la struttura: “Siamo molto fieri di aver contribuito a questa iniziativa – fanno sapere dall’associazione – Il nostro obiettivo è far diventare il museo un punto di riferimento per la valorizzazione del nostro territorio, con un occhio di riguardo ai turisti ma anche e soprattutto alle scuole”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.