IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Alassio si tinge di rosa” per combattere il tumore al seno

Terza edizione dell'iniziativa promossa da AIRC in collaborazione con il Comune di Alassio

Alassio. Tutto pronto per la terza edizione di “Alassio si tinge di rosa”, iniziativa frutto della collaborazione tra Comune di Alassio e AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, che uniscono le forze per un evento dedicato alla prevenzione del cancro al seno. Un weekend in cui Alassio vuole aumentare la sensibilizzazione sull’argomento, invitando tutti a partecipare e a indossare qualcosa di rosa.

Sabato 24 e domenica 25 ottobre, in piazza Matteotti sarà allestito un banco a cura delle volontarie alassine dell’AIRC, nel quale, con un’offerta, sarà possibile gustare i famosissimi “baci di Alassio”, gentilmente messi a disposizione da parte delle pasticcerie della città. Con un’offerta di cinque euro, invece, sarà possibile ottenere un braccialetto speciale commemorativo, a edizione limitata, realizzato per l’iniziativa “Alassio si tinge di rosa”. La foto della locandina promozionale dell’evento è a cura di Nicolò Puppo.

Nella giornata di sabato 24 alle 18.00, al Restaurant Cafè Mozart, è previsto inoltre l’incontro con i medici specialisti prof. Brema e dott.ssa Faedda, per un approfondimento su come prevenire il cancro al seno, a quali esami sottoporsi, e come combattere la malattia.

“Ancora una volta, Alassio si dimostra sensibile e unita per raggiungere un obiettivo comune, all’insegna della solidarietà, e della sensibilizzazione nei riguardi di un tema molto importante”, afferma Lucia Leone, Consigliere Comunale incaricata al Commercio. “Un ringraziamento è d’obbligo nei riguardi dei commercianti, che con le loro vetrine daranno grande rilievo alla giornata, e per le pasticcerie, che hanno dato prova di grandiosa generosità offrendo deliziosi ‘Baci’ per la buona riuscita dell’iniziativa. Un grazie anche al Restaurant Cafè Mozart per l’ospitalità, e ai medici che offriranno la loro conoscenza e preparazione a titolo gratuito. L’invito per tutti è di venire ad Alassio, e di indossare qualcosa di rosa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.