IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regionali, 21 candidati consiglieri di Savona firmano le proposte di Confartigianato

Insieme ai candidati alla presidenza, sono 79 i sottoscrittori totali del documento di Confartigianato contenente le proposte di sviluppo e le azioni concrete per le micro e piccole imprese della Liguria

Sono 79 i candidati alle Elezioni regionali della Liguria ad aver sottoscritto il documento di Confartigianato Liguria per lo sviluppo della regione: sei candidati alla presidenza, Antonio Bruno (L’Altra Liguria), Enrico Musso (Liguria Libera), Raffaella Paita (Pd-Liguri per Paita-Liguria Cambia), Luca Pastorino (Rete a Sinistra-Lista Pastorino), Alice Salvatore (Movimento 5 Stelle) e Giovanni Toti (Forza Italia-Lega Nord-Fratelli d’Italia-Area Popolare Liguria), e 73 candidati al consiglio regionale. Inoltre i candidati alla presidenza hanno sottoscritto anche per i nominativi indicati nel proprio listino.

Per la provincia di Savona hanno sottoscritto il documento 21 candidati: per Liguria Libera firma Enrico Musso. Per il Pd Luigi De Vincenzi, Lorena Rambaudi, Mauro Righello; per Liguria Cambia Carlo Frumento, Roberto Molinaro, Roberto Schneck. Per Rete a Sinistra ha sottoscritto Sergio Lugaro. Firmano anche i candidati del Movimento 5 Stelle Manuel Meles, Andrea Melis, Andrea Traverso. Infine, sottoscrivono i candidati consiglieri Lega Nord Paolo Ardenti, Francesco Bruzzone e Silvana Ramorino; i candidati Forza Italia Bruna Cambise, Marco Melgrati, Tommaso Tortarolo, Angelo Vaccarezza; i candidati Fratelli d’Italia Matteo Camiciottoli e Alberto De Simone; per Area Popolare Liguria ha firmato Matteo Consavella.

Il documento firmato dai candidati contiene le priorità 2015-2020 considerate indispensabili per lo sviluppo delle 45 mila micro e piccole imprese nella nostra regione, con oltre 150 mila addetti: Trasparenza e burocrazia (Liberare impresa e cittadini); Fisco, incentivi, credito e pagamenti (Carburante all’impresa); Promozione, sviluppo, cultura e programmazione (Le imprese e i loro territori); Istruzione, formazione e lavoro (Competenza per la professione); Infrastrutture, ambiente, trasporti ed energia (Bivio per la competitività); Benessere sociale (Qualità della vita di imprese e persone). A ciascun argomento corrispondono le azioni concrete che i candidati firmatari si impegnano a realizzare nel corso della legislatura: Confartigianato Liguria effettuerà un’attività di valutazione sulla base di quanto già realizzato con il rating di mandato 2010-2015 e ne darà atto pubblicamente.

Il testo integrale della “dichiarazione d’impegno” e delle “Priorità dell’artigianato e delle microimprese della Regione Liguria 2015-2020” è scaricabile al link: http://www.confartigianatoliguria.it/node/3296.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.