IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Playoff, Carisa Savona imbarazzante: il Bogliasco vince 13 a 3 alla “Zanelli”

Angelini: "Questo risultato non inficia per nulla il lavoro fatto dalla squadra in questa stagione"

Savona. Ieri sera, sotto di 4 reti, la Carisa Savona si era aggrappata alla forza della disperazione e ha raggiunto il pareggio con il Bogliasco, per poi cedere a 3 secondi dalla sirena. Un match che, tuttavia, aveva evidenziato la maggiore determinazione della truppa guidata da Bettini rispetto ai biancorossi.

Oggi, nella gara 3 della serie, decisiva, si è intuito subito che il Bogliasco aveva ben altra voglia di raggiungere la finale per la quinta posizione, piazzamento che darà la possibilità di giocare la Len Euro Cup.

Alla “Zanelli” i bogliaschini hanno sbloccato il risultato dopo 2’40” con un rigore trasformato da De Trane. Dopo 26 secondi Fiorentini ha pareggiato a uomini pari, ma la seconda metà del primo tempo ha chiarito quale sarebbe stato l’andamento del match: Edoardo Di Somma, Deserti e Ravina hanno infilato per tre volte Antona, portando gli ospiti sul triplo vantaggio.

Nella seconda frazione ancora Bogliasco: Guidaldi a segno dopo 1’26”; Deserti in rete dopo 2’13”. Boero è già fuori per raggiunto limite di falli (gli era già accaduto ieri), ma fa poca differenza. Colombo in superiorità numerica ha realizzato il secondo gol savonese, ma Guidaldi e Puccio hanno colpito ancora. Doppio 4 a 1 in favore dei biancoazzurri: ospiti sul +6 e gara praticamente finita.

Nel terzo tempo nessuna reazione della Carisa Savona, anzi, va a bersaglio solamente il Bogliasco. Guidaldi e Deserti con l’uomo in più, poi Loomis a uomini pari: risultato sul 2 a 11. Nel frattempo, ancora nervosismo, come nelle gare precedenti: ne fanno le spese Alesiani e Edoardo Di Somma, espulsi per reciproche scorrettezze.

Nell’ultimo tempo si attende solamente la sirena conclusiva. Nel frattempo vanno a bersaglio Guidaldi e Alessandro Di Somma; a chiudere i conti Lorenzo Bianco, che non evita al Savona un passivo umiliante.

Alla fine dell’incontro, stessa identica mediocre percentuale in superiorità di ieri per il Savona: 2 su 12. Molto meglio il Bogliasco, che ha giocato con convinzione e determinazione e potrà giocarsi la quinta posizione finale con chi la spunterà tra Canottieri e Posillipo.

Il commento alla partita è affidato all’allenatore savonese Alberto Angelini: “Chiedo scusa a nome della squadra alla società ed ai tifosi per questa ignobile partita. Detto questo, però, il risultato di questa sera non inficia per nulla il lavoro fatto dalla squadra in questa stagione. Ora chiudiamo l’anno e tiriamo le somme”.

Il tabellino:
Carisa Rari Nantes Savona – Rari Nantes Bogliasco 3-13
(Parziali: 1-4, 1-4, 0-3, 1-2)
Carisa Rari Nantes Savona: Antona, Alesiani, Damonte, Colombo 1, L. Bianco 1, Pesenti, Mistrangelo, Fulcheris, G. Bianco, Tomasic, Agostini, Fiorentini 1, Zerilli. All. Angelini.
Rari Nantes Bogliasco: Prian, De Trane 1, A. Di Somma 1, Azzarini, E. Di Somma 1, Ravina 1, Loomis 1, Puccio 1, Boero, Guidaldi 4, E. Novara, Deserti 3, Pellegrini. All. Bettini.
Arbitri: Centineo e Lo Dico. Commissario Fin: Salino.
Note. Superiorità numeriche: Savona 2 su 12, Bogliasco 6 su 9 più 1 rigore segnato. Uscito per tre falli: Boero a 2’41” del secondo tempo. Espulsi Alesiani e Edoardo Di Somma per reciproche scorrettezze a 4’01” del terzo tempo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.